facebook rss

Fedeli in festa e applausi
per don Claudio Marinelli,
sacerdote da 40 anni

ANCONA – Alla guida della parrocchia di Passatempo di Osimo, è stato festeggiato ieri nella cattedrale di San Ciriaco in una emozionante e partecipata cerimonia presieduta dall’arcivescovo Angelo Spina
Print Friendly, PDF & Email

Foto ricordo sulla gradinata della cattedrale di San Ciriaco per la festa  del 40esimo di sacerdozio di don Claudio Marinelli

Comunità dei fedeli di Passatempo di Osimo in festa per il 40esimo di sacerdozio di don Claudio Marinelli celebrato ieri nella cattedrale di San Ciriaco ad Ancona.

Don Claudio Marinelli con l’arcivescovo mons. Angelo Spina

La celebrazione eucaristica è stata presieduta dall’arcivescovo Angelo e concelebrata dal vescovo di Gubbio Mons. Luciano Paolucci Bedini e da diversi sacerdoti che non sono mancati all’importante appuntamento, fa sapere una nota della Diocesi di Ancona. Tante le persone presenti provenienti dalle parrocchie dove don Claudio è stato parroco e numerosissime quelle venute da Passatempo. La liturgia è stata curata in tutti i particolari.

C’era anche il sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni, a salutare nel giorno di festa don Claudio Marinelli

«Nell’omelia don Claudio ha ringraziato tutti e ripercorso con emozione alcuni momenti della sua vita sacerdotale, ricordando l’ordinazione ricevuta dall’arcivescovo Carlo Maccari, le tante persone incontrate sottolineando la sua passione a evangelizzare, a santificare e ad essere strumento di pace e di unità. – si legge nel comunicato – Al termine della celebrazione ha preso la parola Mons. Luciano ringraziando don Claudio per l’amicizia e per la calorosa accoglienza che lui riservava ai seminaristi nella sua parrocchia. L’arcivescovo ha fatto gli auguri a don Claudio a nome di tutto il presbiterio e della Chiesa locale e ha invitato i fedeli a pregare per le vocazioni sacerdotali e alla vita consacrata. Accompagnato da tre bambine con l’abito della prima comunione e con un cesto di rose, don Claudio si è diretto davanti all’immagine della Regina di tutti i Santi per l’omaggio floreale, mentre veniva cantato il Magnificat. E’ seguita sulla gradinata della cattedrale la foto di gruppo. Un forte applauso ha salutato don Claudio a sottolineare l’affetto di tanti che gli sono vicini e che, nel 40esimo del suo sacerdozio, hanno ringraziato Dio per il dono del sacerdozio alla Chiesa e per i tanti doni ricevuti per mezzo del ministero sacerdotale di don Claudio».

Don Claudio Marinelli

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X