facebook rss

Furto nella notte al Del Conero:
rubate maglie dell’Anconitana

ANCONA - Ad accorgersi dell'intrusione sono stati questa mattina i custodi dell'impianto di Passo Varano. Ingenti i danni. Le forze dell'ordine indagano seguendo due piste: quella dei ladri o un atto di contestazione da parte dei tifosi dopo la mancata qualificazione ai playoff per accedere in D
Print Friendly, PDF & Email

Mirco Filippetti, uno dei custodi del Del Conero, mostra la porta forzata degli spogliatoi

Sono entrati nella notte all’interno degli spogliatoi dell’ Ancona rubando principalmente delle maglie della squadra. Diversi però i danni fatti.
Ad accorgersene sono stati i custodi quando sono giunti nella struttura dello stadio Del Conero intorno alle 7.
«Abbiamo visto che la porta dello spogliatoio era stata forzata – racconta Mirco Filippetti, uno dei custodi -. Successivamente abbiamo notato che dalla stanza mancavano 5 maglie della squadra. Credo  che siano stati presi dal corridoio che conduce agli spogliatoi, anche dei gagliardetti e un quadro perché nelle pareti sono rimasti solo i chiodi dove erano appesi». I ladri avrebbero dunque girato all’interno della struttura, in orario di chiusura e quindi nella notte, probabilmente «dopo essere saliti sopra a un bidone – continua – tagliando quindi la rete antipiccioni che si trova in tribuna. Qui, hanno scavalcato la porta». I ladri forse avevano fatto un primo tentativo di ingresso passando dalla porta principale «poiché la maniglia è rotta ma, nonostante ciò, la porta è rimasta chiusa». Forzata, infine, anche un’ulteriore porta che conduce però al locale riservato all’impresa di pulizie e dal quale non è stato rubato nulla. «Appena ci siamo accorti – prosegue – abbiamo chiamato le forze dell’ordine arrivate per effettuare un sopralluogo.» Il furto di per sé non ha visto dunque l’asportazione di denaro o altro di valore ma solo “reliquie” della squadra cittadina. Ingenti invece i danni che consistono appunto in 3 porte forzate e danneggiate, oltre alla rete antipiccioni tagliata. Le forze dell’ordine seguono dunque tutte le piste: da quella dei ladri fino alla possibilità che il gesto sia stata opera di alcuni tifosi dell’Anconitana che, nelle ultime settimane, hanno contestato il presidente Marconi. La scorsa domenica, inoltre, la mancata qualificazione ai playoff per accedere in Serie D.

(al. big.)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X