facebook rss

Un orso “passeggia” sulla Salaria

ARQUATA - L'incredibile avvistamento all’altezza di Trisungo. Il sindaco Michele Franchi: «Nessun dubbio, testimoni attendibili, analizzeremo i peli lasciati sul guard rail. Prudenza, ma niente panico»
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Michele Franchi

 

E’ stato un attimo, non sufficiente a scattare una foto ma tale da catturare l’attenzione dei numerosi automobilisti che in quel momento transitavano sulla Salaria ad Arquata, all’altezza di Trisungo: un orso “passeggiava” ai margini della strada. Con tutta probabilità proveniva dalla zona di Spelonga e si è diretto verso Capo di Rigo.

Nessun dubbio da parte di Michele Franchi, sindaco di Arquata: «Le testimonianze sono attendibili, una delle persone che lo ha visto è l’architetto comunale che viene tutte le mattine da Ascoli, Fabio Tosti».

Per maggiore sicurezza comunque oggi saranno analizzati dei peli trovati sul guard rail della strada dove l’animale è stato visto scavalcare.

«Nei giorni scorsi – aggiunge Franchi – diversi, tra cercatori di funghi ed escursionisti, hanno avvertito nella zona di Faete e Spelonga strani versi. Con tutta probabilità si trattava proprio dell’orso, ma nessuno gli aveva dato risalto. Poi c’è stato l’avvistamento».

C’è da preoccuparsi?

«Io vado spesso nei boschi  – afferma Franchi- e non ho mai avuto la fortuna di vederne uno. Certo, si tratta di un animale potenzialmente pericoloso ma che difficilmente si avvicina all’uomo. Se lo sente nelle vicinanze, scappa.

Raccomando però alla popolazione di usare la massima prudenza.

Se qualcuno dovesse trovarselo nelle vicinanze, deve mantenere la calma, non azzardare a stuzzicarlo e tanto meno ad avvicinarsi, magari per fargli una foto». 

Il sindaco facente funzione assicura in ogni caso che il territorio sarà monitorato costantemente da parte dei Carabinieri Forestali.

m.n.g.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X