facebook rss

Esodo giuliano dalmata,
il reading di Giorgio Sebastianelli

FALCONARA - L'attore sarà protagonista dello spettacolo di sabato sera all'auditorium Marini. Le letture sono tratte da ‘Esilio’ di Enzo Bettiza e da ‘Per ricordare un giorno non basta. L’esodo giuliano dalmata nelle Marche’ a cura di Mirco Carloni
Print Friendly, PDF & Email

Giorgio Sebastianelli

 

 

L’esodo giuliano dalmata è ancora protagonista del cartellone culturale di Falconara. Sabato prossimo, 25 settembre, alle 21 l’attore Giorgio Sebastianelli salirà sul palco dell’auditorium Marini per il reading dal titolo ‘L’esodo’. Le letture sono tratte da ‘Esilio’ di Enzo Bettiza e da ‘Per ricordare un giorno non basta. L’esodo giuliano dalmata nelle Marche’ a cura di Mirco Carloni. Per assistere l’ingresso è gratuito, ma è necessaria la prenotazione al link. L’appuntamento di sabato – ricorda una nota del Comune di Falconara – si affianca alla mostra ‘Tra le due sponde’, inaugurata il 28 agosto, che resterà allestita al Centro Pergoli fino al 30 settembre.

La mostra è realizzata dal Comune con la partecipazione della Regione Marche e dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia ed è aperta dal martedì al sabato secondo gli orari della biblioteca: dalle 10 alle 13 e nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle 15 alle 18. In esposizione ci sono foto e documenti, riprodotti in grandi pannelli installati all’interno del centro culturale di piazza Mazzini. Tra la documentazione, quella ritrovata nell’archivio storico di Falconara, che ripercorre, come recita il sottotitolo della mostra, ‘Le vicissitudini degli esuli Giuliano-Dalmati ed Istriani lette attraverso documenti e testimonianze inedite dagli archivi falconaresi’. La mostra è aperta su prenotazione anche la domenica ed è necessario prenotare anche per le visite delle scolaresche (occorre mandare una mail a cultura@comune.falconara-marittima.an.it). Sempre su prenotazione, nella giornata di sabato 25 e nella mattinata di domenica 26 settembre, sarà possibile partecipare alle visite guidate organizzate in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2021 con il tema ‘Patrimonio culturale: tutti inclusi!’.

In entrambi i giorni saranno disponibili traduzioni dei pannelli in lingua portoghese e in lingua araba, per rendere la mostra accessibile a una platea più vasta. Per accedere è necessario il green pass, digitale o cartaceo, fatta eccezione per i soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale e quelli esenti sulla base di idonea certificazione medica. E’ obbligatorio l’uso della mascherina e il rispetto del distanziamento interpersonale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X