facebook rss

Entusiasmo Ancona Matelica:
«Giocare al Del Conero non è
come essere in qualsiasi altro stadio»

SERIE C - La presidentessa Roberta Nocelli esprime la propria soddisfazione all'indomani della vittoria di Pistoia: «I nostri avversari devono sapere cosa significa giocare in questo impianto. Qui ci sono storie di vita calcistica che abbracciano intere generazioni»
Print Friendly, PDF & Email

 

Roberta-Nocelli-5-325x217

Roberta Nocelli sotto la Curva Nord

 

Con il vento in poppa, l’Ancona Matelica veleggia in alta classifica nel girone B di Serie C: dopo sei giornate è seconda in classifica (13 punti) ad una sola lunghezza dalla capolista Reggiana. Forte dei propri mezzi, i biancorossi di mister Colavitto sabato prossimo ospiteranno al Del Conero l’Imolese, inseguitrice a quota 11. All’indomani dello straripante exploit di Pistoia (0-4), la presidentessa Roberta Nocelli esterna su Facebook la propria soddisfazione per questo incredibile e sorprendente inizio di stagione (in Coppa Italia eliminate Montevarchi ed Avellino). «D’improvviso come per una fatalità, per un destino che mi ha colta impreparata, mi sono chiesta, tra mille paure ed incertezze, se sono capace di fare del mio meglio anche sta volta, ma soprattutto, se il meglio di me sarà abbastanza per quello che mi aspetta – scrive sul profilo personale -.

Ancona-Matelica

La rosa dell’Ancona Matelica

Non ho le risposte a queste domande, ma quello che ho visto ieri sera a Pistoia mi da l’idea che tutti noi ormai siamo proiettati a dare di più, ogni giorno di più. Sarà fondamentale tenersi strette queste sensazioni positive e questi punti stratosferici, perché quando arriveranno tempi più duri riusciremo a superare anche quei momenti. Ieri sera chi è sceso in campo prima e chi è subentrato ha dato il 110% senza risparmiare un centimetro d’erba, senza tirarsi mai indietro. Ragazzi con valori importanti come il sacrificio, lo spirito di squadra, la volontà di presentarsi agli avversari come avvoltoi su ogni pallone. Questi siamo noi, siamo quelli che comunque vada ci mettono il cuore, la cattiveria agonistica e tanta tanta passione. Tutti questi giovani che hanno fame di vittoria, entusiasmo da vendere, carattere, sono riusciti ad incendiare una piazza che sicuramente lo merita».

Micciola-e-Roberta-Nocelli

Insieme al ds Micciola

Dopo aver elogiato i calciatori, la numero uno biancorossa non risparmia complimenti all’uomo chiave di questi successi: il direttore sportivo. «Non posso non parlare di Francesco Micciola che da quattro anni è con noi e va ribadito che il calcio lo conosce bene e meglio di tanti altri. Lavora ogni giorno alla ricerca di quegli equilibri fondamentali in società, è una persona umile ma molto molto competente. Nella vita contano i fatti non le esibizioni. Va applaudito e ringraziato per le scelte fatte consapevole di cosa significhi chiamarsi Ancona».

Roberta-Nocelli-6-325x244Oltre ai tesserati, da sottolineare il supporto che la piazza anconetana ha subito riconosciuto alla proprietà. Anche ieri, nel turno infrasettimanale, in tanti hanno seguito la squadra in Toscana. «Ma dei cento tifosi a Pistoia ne parliamo? Hanno macinato chilometri per raggiungerci e sostenerci, per dimostrarci che il noi & voi non è uno slogan pubblicitario ma è quello che serve per restare dove siamo. Sono andata a salutarli perché stiamo li a soffrire e gioire tutti insieme. Sabato contro l’Imolese la Curva Nord sarà sicuramente piena, me lo sento e dico grazie. Ora tocca a tutti gli altri riempire la tribuna. Deve esplodere lo stadio quando si canta. I nostri avversari devono sapere che giocare qui al Del Conero non è come essere in qualsiasi altro stadio: qui ci sono storie di vita calcistica che abbracciano intere generazioni – conclude Roberta Nocelli -. Mancano ventisette punti per la matematica salvezza, raggiungiamoli tutti insieme. Ad Imola il mare non c’è, facciamogli sentire cosa significhi veramente essere un popolo fiero di un’antica città di mare».

Nel frattempo, la società avvia una campagna di mini abbonamenti. Da oggi è possibile acquistarli per le ultime sette partite casalinghe del girone d’andata anche inviando una mail ad assistenza@diyticket.cloud o un messaggio whatsapp al numero 06 04 06, indicando: nome, cognome, luogo e data di nascita, settore e preferenza pagamento (contanti o carta di credito). «In caso di pagamento in contanti riceverete un pnr valido ventiquattro ore per pagare e ritirare l’abbonamento in un qualsiasi punto nazionale Mooney (ex SisalPay). In caso di pagamento con carta riceverete un link da cui vi sarà possibile procedere al pagamento e ricevere l’abbonamento in formato elettronico».

Ancona-Matelica, poker a Pistoia Ora è seconda a un punto dalla vetta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X