facebook rss

La rinascita del Panettone,
conclusi i lavori da 400mila euro
L’invito del sindaco: «Ora veniteci»

ANCONA – Taglio del nastro questa mattina e, stasera, lo spettacolo inaugurale. Gli interventi hanno riguardato la riqualificazione della struttura e l'adeguamento alle normative antincendio. Si proseguirà, nel corso dell'anno, con ulteriori 100mila euro di manutenzione alle parti di copertura non ancora sostituite ed agli impianti non ancora trattati
Print Friendly, PDF & Email

Teatro Panettone

di Martina Marinangeli (foto di Giusy Marinelli)

Nel dicembre 2019 veniva chiuso, tra le altre cose, perché mancava il certificato di prevenzione antincendio. Poi è arrivato il Covid, ed il cantiere ha subito qualche inevitabile slittamento. Ora il Panettone può finalmente riaprire i battenti e, questa mattina, il nuovo corso del centro polifunzionale è stato sancito con il rituale taglio del nastro, mentre questa sera alle 21 andrà in scena lo spettacolo inaugurale con gli artisti Loris Spinsante, Paola Giorgi, Simona Ficosecco, la Luna Dance Center, Piero M.Macchini, Valeria Mastropasqua con Visionaria.

Il sindaco Mancinelli

I lavori da 400mila euro hanno riguardato la riqualificazione della struttura e l’adeguamento alle normative antincendio dell’intero complesso che ospita un teatro, una palestra per la pallavolo con tribuna per circa 400 spettatori, una palestra fitness, la sede dell’associazione italiana arbitri di calcio e la palestra di danza “Luna Dance Center”. Nel corso dell’anno, i lavori proseguiranno con ulteriori 100mila euro di manutenzione alle parti di copertura non ancora sostituite e delle parti impiantistiche ancora non trattate. A fare gli onori di casa, gli operatori della struttura rappresentati da Massimo Duranti della Compagnia Teatro Recremisi, che ha contribuito fattivamente agli interventi di restyling dell’ultimo piano, con un contributo di 20mila euro per 70 nuove sedute – fino al raggiungimento di una disponibilità di 280 posti -, ampliamento degli spazi tra le poltroncine, tinteggiatura della sala, modifica delle luci. Pezzo forte: la biglietteria artistica (“invisibile”, realizzata all’ingresso del teatro dall’artista Miba (Massimo Barbini). «Insieme abbiamo dimostrato che, “in “ Ancona, alle parole facciamo seguire i fatti, anche se slittano di qualche settimana – commenta la sindaca Valeria Mancinelli, affiancata dagli assessori Guidotti (Sport), Marasca (Cultura) e Manarini (Lavori pubblici) -. Una struttura di tutto rispetto. Non solo un contenitore riqualificato, bensì pieno di contenuto grazie a creatività, volontà, tenacia in una zona della città che è periferica per modo dire, essendo piena di servizi». Forte della lunga e consolidata esperienza al Panettone, il gruppo teatrale Recremisi si appresta a varare una nuova stagione teatrale con ben tre rassegne: “Made in Marche” (settima edizione) da sabato 9 ottobre, con 8 titoli; “Tout le cirque” circo teatro (quinta edizione) da sabato 30 ottobre con 7 spettacoli; e la prima edizione di “Il ‘900 a teatro” da sabato 6 novembre con 6 proposte.

Massimo Duranti

Paolo Marasca

L’assessore Manarini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X