facebook rss

Comunali: affluenza al 50.47%,
calo di sette punti

SCRUTINIO in atto nei seggi di Castelfidardo, Camerano, Cupramontana e Santa Maria Nuova dove si stanno ultimano i calcoli per stabilire se è stato decretato il quorum per rendere valida l'elezione a sindaco dell'unico candidato in corsa, Alfredo Cesarini
Print Friendly, PDF & Email

 

Aggiornamento delle ore 15.37 –  E’ stata del 50.47% l’affluenza alle urne per il primo turno delle amministrative 2021 che ha interessato 4 Comuni della Provincia di Ancona, Castelfidardo (si è attestato 51,64% contro il 56,93% del 2016), Camerano (49,73% rispetto al 57,80% del 2016), Cupramontana (56,50% contro il 54,36% del 2016) e Santa Maria Nuova (percentuale parziale del 39,93% contro 65,79% del 2016). Il dato arriva dal Dait, i Servizi Informatici Elettorali, Contabilità e Contratti del Ministero. Rispetto alle precedenti amministrative si registra un calo di quasi sette punti percetuale (la volta precedente l’affluenza era stata del 57,71%). E’ in atto lo spoglio delle schede in tutte e 4 le città ed il conteggio del numero dei votanti in particolare per Santa Maria Nuova dove la somma va calcolata eliminando però gli elettori iscritti all’Aire. Il dato definitivo dell’affluenza stabilirà se è stato superato il quorum del 40% per legittimare l’elezione di Alfredo Cesarini, unico candidato sindaco in corsa.

****

Seconda giornata di voto per le Comunali 2021. I seggi, aperti dalle ore 7 di questa mattina chiuderanno alle 15 ed è già caccia agli indecisi per combattere l’astensionismo. Poi inizierà subito lo spoglio delle schede. Camerano, Cupramontana e Santa Maria Nuova conosceranno il nome del nuovo sindaco in serata, per Castelfidardo, comune con più di 15mila abitanti, se nessuno dei candidato otterrà il 50% più uno dei voti, sarà necessario il ballottaggio già in programma per il 17 e 18 ottobre. Nella città della fisarmonica dove si vota in 16 seggi. L’affluenza alle 23 di ieri si è attestata sul 39,31% dei 16.027 elettori. Percentuale più bassa rispetto a quella di cinque anni fa quando però le Amministrative si erano svolte in un’unica giornata. Dalle 15 di oggi, con l’inizio dello scrutinio, i risultati potranno essere seguiti in diretta sul sito web del Comune e sul maxischermo allestito in piazza della Repubblica in prossimità dell’ingresso del municipio.

A Camerano l’affluenza alle urne registrata nei 6 seggi ieri alle 23 di ieri era al 38,31% , in flessione rispetto alla precedente tornata elettorale. Per questo appuntamento elettorale la Croce Gialla di Camerano si è resa disponibile ad aiutare le persone sottoposte a quarantena o con Covid a partecipare al voto con un seggio speciale. «Nell’ambito del Comune di Camerano al fine di consentire l’espressione del voto anche ai malati Covid ed alle persone sottoposte alla vigilanza sanitaria in regime di quarantena, le autorità competenti hanno istituito un seggio speciale – fa sapere la croce di assistenza sanitaria – con la nostra collaborazione dedicato a questo delicato, ma indispensabile compito teso a garantire la partecipazione al voto stesso. Il presidente, il segretario e lo scrutatore del seggio, tutti appartenenti alla nostra associazione di volontariato, devolveranno i compensi direttamente alla Croce Gialla». Stabile rispetto al passato l’affluenza nei 4 seggi di Cupramontana dove alle 23 di ieri aveva votato il 43,82% degli aventi diritto. In netto calo invece il dato di Santa Maria Nuova dove alle 23 di ieri aveva votato il 30,60%. C’è un solo candidato in corsa per la fascia tricolore e per eleggerlo serve che il 40% degli elettori esprima il proprio voto, pena il commissariamento del Comune. Per recarsi ai seggi e per votare servono la carta d’identità e la tessera elettorale, va indossata la mascherina, vanno igienizzate le mani e va rispettato il distanziamento sociale di almeno un metro.

(in aggiornamento)

 

Amministrative, affluenza al 30,01%

Urne aperte nell’Anconetano: al voto per scegliere 4 sindaci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X