facebook rss

“Salviamo il nostro futuro”,
in Piazza Marconi
si parla di cambiamenti climatici

OSIMO - In vista della Cop26 che si svolgerà a Glasgow dall’1 al 12 novembre, sabato prossimo l'associazione Progetto Osimo Futura con il patrocinio del Comune organizza per gli studenti un incontro pubblico con Fausto Marincioni, geografo ambientale e docente dell’Univpm
Print Friendly, PDF & Email

Piazza Marconi, la piazza del centro storico dove si affaccia il teatro di Osimo

 

Salviamo il nostro futuro” è il titolo dell’incontro pubblico sui cambiamenti climatici organizzato dall’Associazione Progetto Osimo Futura con il patrocinio del Comune di Osimo. L’evento, in programma sabato 30 ottobre dalle ore 10 alle 12 in piazza Marconi, è aperto a tutta la cittadinanza. Saranno presenti il prof. Fausto Marincioni, geografo ambientale e docente dell’Università Politecnica delle Marche, e l’Amministrazione comunale. L’incontro, pensato come un dialogo tra oratori e partecipanti con interventi e domande, sarà occasione per riflettere sui cambiamenti climatici in vista la conferenza delle Nazioni Cop26 che si svolgerà a Glasgow dall’1 al 12 novembre 2021. All’appuntamento di sabato in centro storico non mancheranno gli studenti delle scuole medie e superiori osimane. Il Comune ha infatti inviato una lettera di invito ai dirigenti degli Istituti comprensivi e superiori della città e alcuni link utili in preparazione all’evento. L’obiettivo è riflettere sui cambiamenti climatici e sui comportamenti che Stati, imprese e cittadini possono mettere in atto per evitare le conseguenze dell’inquinamento ambientale. Conseguenze drammatiche che purtroppo tutti ormai conosciamo.

Fausto Marincioni

«Per salvare il Pianeta, e quindi il nostro futuro, serve una forte presa di posizione- spiega Giuseppe Orlandi, presidente Associazione Osimo Futura-. È chiaro che Osimo non può incidere su decisioni prese a livello globale, ma nel suo piccolo può mettere in atto azioni concrete affinché i cittadini imparino a vivere l’ambiente in maniera più rispettosa. Ognuno di noi può fare la differenza». «L’evento di sabato è rivolto anche ai ragazzi perché rappresentano il futuro. Solo adottando comportamenti corretti, educandoli al rispetto dell’ambiente e rendendoli consapevoli delle conseguenze dei cambiamenti climatici per il Pianeta potranno essere i protagonisti di un radicale cambio di rotta. Facendo sentire la loro voce possono essere determinanti nelle scelte che i “Grandi” si apprestano a fare – aggiuge Achille Ginnetti, capogruppo consiliare di Progetto Osimo Futura-. Siamo convinti che con le giuste politiche ambientali Osimo possa fare il salto per una vera svolta green ed essere da esempio per altre città, italiane e non». In base alle normative anti-Covid vigenti, in piazza Marconi potranno assistere all’incontro massimo 70 persone. Studenti e cittadini potranno comunque seguire l’evento in diretta Facebook e Youtube su Osimo Web. L’incontro pubblico vede anche l’adesione degli “Amici pista ciclabile Campocavallo”, del Centro educazione ambientale “La confluenza” e di “Italia Nostra”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X