facebook rss

Cinque anni di insulti e botte :
allontanato il marito violento

ANCONA - La donna aveva denunciato il 36enne ma ogni volta ritirava la querela per paura. Ad agosto ha deciso di armarsi di coraggio e raccontare tutto ai carabinieri che, dopo una breve indagine coordinata dalla procura, hanno adottato il provvedimento nei confronti dell'uomo
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Già a partire dal 2016 si era reso responsabile di numerose violenze verbali e fisiche nei confronti dell’ex moglie.
Tutti episodi denunciati dalla donna ma successivamente le querele vennero ritirate per timore di ulteriori problemi nella gestione della vita coniugale.
Nel corso del tempo però, 5 lunghi anni, gli episodi avevano iniziato a farsi sempre più frequenti spingendo così la donna, lo scorso agosto, a rivolgersi una volta per tutte ai carabinieri. Questa volta però la denuncia non è stata ritirata e i racconti dettagliati sono stati quindi forniti ai militari dell’Arma che hanno avviato immediatamente le indagini.
Dal resoconto è dunque emerso come i vari e frequenti episodi si fossero verificati non solo all’interno delle mura domestiche, ma pure nei pressi di un istituto scolastico frequentato dai figli della coppia. Il tutto poi accadeva anche alla presenza di numerosi genitori, rimasti attoniti di fronte a quelle scene di violenza.
I militari dell’Arma, grazie anche al coordinamento della procura della Repubblica del Tribunale di Ancona, sono riusciti finalmente a porre fine alla drammatica situazione. Per l’uomo infatti, un 37enne con precedenti penali, è stato disposto il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dall’ex moglie.
La misura cautelare è arrivata dopo poco più di un mese dalla denuncia e dall’esito degli accertamenti svolti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X