facebook rss

Piano asfalti, sbloccato un altro lotto:
altri 600mila euro
per la sicurezza delle strade

ANCONA - Approvato dalla giunta il progetto definitivo, in parte già annunciato dal Comune, per sistemare alcuni tratti dissestati. Tra questi, largo Curiel, corso Mazzini, via Calatafimi, via Castelfidardo, parte della strada del Castellano. Intanto, procede il cantiere di via della Loggia
Print Friendly, PDF & Email

 

Via Catalafimi

 

Altri investimenti per mettere in sicurezza le strade della città. La Giunta ha approvato nei giorni scorsi il progetto definitivo per dotare di un nuovo asfalto alcuni tratti dissestati, tra il centro e la periferia. Sul piatto, 600mila euro con mutuo da contrarre. L’impegno di spesa è compreso nel piano asfalti redatto dal Comune e che ha già portato al rifacimento di alcune strade. In atto, per esempio, c’è il mega cantiere di via della Loggia. Un primo tratto, con il debutto della nuova pavimentazione, è tornato pedonabile. Concluso l’asfalto, invece, di via della Grotta. In totale, per il rifacimento degli asfalti, l’amministrazione ha previsto un investimento di circa 6 milioni di euro. Per quanto riguarda il nuovo lotto, già in parte annunciato dal Comune, i cantieri interesseranno diversi tratti cittadini. Tra questi: Strada del Castellano, parte alta di corso Mazzini, via Calatafimi, via Elia, largo Curiel, via Castelfidardo, piazza Stamira, via Montesanto, via Piave, via Lambro, una parte di via Cameranense. Dunque, interventi sia nel cuore del capoluogo, che in periferia. «Le sedi stradali prese in considerazione – si legge nella relazione tecnica – sono soggette ad un tipo di traffico medio con rari passaggi di mezzi pubblici, ma il fondo stradale, vecchio e deteriorato costringe l’amministrazione comunale a continui interventi di manutenzione ordinaria che non riescono a garantire la sicurezza della sede stradale. Nel progetto sono state scelti , anche, degli ampi tratti di sedi stradali da mettere in sicurezza con un tipo di intervento superficiale ma che garantisce una maggiore resistenza e migliora la scabrosità della superficie stradale». Al di fuori del lotto ‘sbloccato’ dalla giunta nei giorni scorsi, sono moltissime che strade che hanno bisogno di un restyling. Tra queste (inserite nel piano asfalti) ci sono strada Vecchia del Pinocchio e via Montale. Il manto stradale è sbriciolato, costellato di crateri e avvallamenti.

(fe.ser)

Via della Loggia

Strada Vecchia del Pinocchio: asfalto e marciapiedi si sbriciolano (Foto)

Piano asfalti da quasi 6 milioni: interventi fino al 2022 dal centro alla periferia

Lavori in via della Loggia, «Entro un mese pedonabile il tratto tra vicolo Aranci e via Bonda»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X