facebook rss

Allo Sperimentale
il pianista Nicolai Lugansky

ANCONA - Appuntamento con il famoso musicista russo fissato per il 14 novembre
Print Friendly, PDF & Email

Nicolai Lugansky

 

Per la prima volta ad Ancona, per festeggiare la centesima stagione Amici della Musica Guido Michelli, Nicolai Lugansky. Appuntamento a domenica 14 novembre, al Teatro Sperimentale, alle 18, con un programma che comprende opere che non hanno alcun bisogno di presentazione quali la Sonata “Al chiaro di luna” e la Sonata “La Tempesta” di Ludwig van Beethoven, Preludio, corale e fuga, FWV 21, di César Franck, e sette dagli Études – tableaux op. 33 e op. 39, di Sergej Rachmaninoff. Figlio di due scienziati russi, Nikolai Lugansky ha preso le sue prime lezioni di pianoforte all’età di 5 anni e ha mostrato doti musicali eccezionalmente precoci. Nel 1994, la sua carriera è stata lanciata nel mondo con la vittoria al 10° Concorso Internazionale Cajkovskij di Mosca. Capace di grande raffinatezza e sensibilità, virtuosismo mozzafiato, Nikolai Lugansky è un pianista straordinario, erede della illustre tradizione russa. Nato a Mosca nel 1972, è stato allievo della leggendaria pianista e docente Tatiana Nikolaeva e di Sergueï Dorensky, attuale direttore della Scuola Musicale Cajkovskij di Mosca e ha vinto numerosi concorsi internazionali, tra cui l’International Bach Competition di Lipsia nel 1988, All-Union Rachmaninov Competition nel 1990, oltre al Cajkovskij International. Suona regolarmente nelle più importanti sale concertistiche, dal Théâtre des Champs-Elysées e la Salle Pleyel, al Barbican Centre, Queen Elizabeth Hall, Royal Festival Hall, BBC Proms, Concertgebouw di Amsterdam, Musikverein e Konzerthaus di Vienna, Palais des Beaux Arts di Bruxelles, Victoria Hall di Ginevra e Lincoln Centre di New York. Collabora con importanti orchestre, tra cui l’Orchestre National de France, Orchestre de Paris, Royal Concertgebouw Orchestra, Rotterdam Philharmonic, City of Birmingham Symphony Orchestra, Philharmonia, London Philharmonic Orchestra, Orchestre Filarmoniche di Monte Carlo, Dresda, Monaco, Tokyo e San Francisco Symphonic Orchestra. La lista dei direttori d’orchestra con cui ha suonato annovera, tra gli altri, Yuri Temirkanov, Riccardo Chailly, Charles Dutoit, Marek Janowski, Neeme Järvi, Vladimir Jurovsky, Emmanuel Krivine, Sir Charles Mackerras, Kurt Masur, Sir Roger Norrington, Mikhail Pletnev, J.Pekka Saraste, Gianandrea Noseda. Lugansky appare regolarmente in alcuni dei festival più rinomati del mondo, tra cui la BBC Proms, La Roque d’Anthéron, Verbier, Baden Baden, Salisburgo, Festival Internazionale di Edimburgo. Nicolai Lugansky è professore al Conservatorio di Mosca ed è un notevole giocatore di scacchi. Biglietti in vendita alla biglietteria del Teatro delle Muse da 5 euro, ridotti extra (Gruppi di allievi di Scuole Medie Inferiori e Superiori; bambini e ragazzi fino a 19 anni) a 22 euro (interi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X