facebook rss

Riccardo Di Segni presenta
il progetto di traduzione
del Talmud Babilonese

ANCONA - Il rabbino capo della comunità ebraica di Roma, Riccardo Di Segni, giovedì pomeriggio sarà alla Mole Vanvitelliana per illustrare il lavoro di ricerca che coinvolge 90 studiosi in tutto il mondo
Print Friendly, PDF & Email

La Mole vanvitelliana (foto d’archivio)

 

Giovedì prossimo, 11 novembre, il rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni, sarà ad Ancona all’incontro “Il Progetto di Traduzione del Talmud Babilonese: Umanesimo e tecnologia in favore del dialogo interculturale”, che si svolgerà alle ore 17 presso la sala Boxe della Mole Vanvitelliana. All’evento, patrocinato dal Comune di Ancona, parteciperanno con Riccardo Di Segni che è anche presidente del progetto traduzione Talmud Babilonese, anche Paolo Marasca, assessore alla Cultura di Ancona, Marco Ascoli Marchetti, vicepresidente della Comunità Ebraica di Ancona, Roberto Lambertini, professore di Storia Medievale all’Università di Macerata e David Dattilo, responsabile Ricerca e Sviluppo progetto traduzione Talmud Babilonese e responsabile del progetto ‘Yeshiva’.

«Si tratta di un evento particolarmente importante, testimoniato dalla partecipazione di rav Riccardo Di Segni,- ricorda una nota della comunità ebraica di Ancona – nel quale sarà presentato, per la prima volta ad Ancona, il Progetto di Traduzione italiana del Talmud Babilonese, frutto di un protocollo d’intesa tra Consiglio dei Ministri, Mur, Cnr e Ucei-Cri, che rappresenta oggi il più` importante, per ampiezza e complessità, progetto di “Umanesimo Digitale”. Un enorme lavoro di studio e ricerca che coinvolge 90 studiosi e personalità` di spicco della cultura ebraica in tutto il mondo e che offre l’opportunità, finalmente anche Italia, di accedere e conoscere il Talmud, l’opera più importante dell’ebraismo».

Questo imponente lavoro di traduzione viene realizzato attraverso una piattaforma digitale dal nome “Traduco”, un software a base semantica, creata appositamente in collaborazione con l’Istituto di Linguistica Computazionale “A. Zampolli” del Cnr di Pisa.«Il primo volume “Rosh Hashanah”, pubblicato nel 2016, e` stato donato alla Library of Congress degli Stati Uniti d’America e consegnato al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al presidente israeliano, Reuven Rivlin. – ricorda il comunicato – Durante la 73esima Assemblea Generale alle Nazioni Unite il Progetto Traduzione Talmud Babilonese e` stato presentato in un side event come best practice nell’uso di nuove tecnologie applicate alla cultura che incoraggia il dialogo interculturale e l’inclusione sociale di minoranze. Ad oggi sono stati pubblicati cinque trattati tutti editi La Giuntina, che hanno riscosso l’interesse di numerosi studiosi e appassionati nazionali e internazionali. Durante l’evento, questo importante patrimonio culturale verrà presentato finalmente anche ad Ancona, città con una delle più antiche e significative comunità ebraiche in Italia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X