facebook rss

Covid, 5 vittime nelle Marche
Ci sono altri 264 contagi

IL BOLLETTINO del Servizio Sanità - Tra i morti ci sono un uomo di 88 anni di Arcevia, uno di 74 anni di Loreto e un 86enne di Falconara. Sono 32 i bambini sotto gli undici anni contagiati. In provincia di Ancona 90 casi. Ricoveri: uno in meno rispetto a ieri
Print Friendly, PDF & Email

 

Cinque morti con il Covid nelle Marche, tra questi anche tre uomini della provincia di Ancona, uno residente ad Arcevia, gli altri a Loreto e Falconara. In regione salgono a 3.142 le persone decedute dall’inizio della pandemia. Quattro delle persone morte avevano patologie pregresse, la quinta no. Avevano patologie pregresse, secondo il Servizio sanità della regione, un uomo di 88 anni di Arcevia, un uomo di 74 anni di Loreto, un uomo di 86 anni di Falconara, una donna di 86 anni di Macerata. La quinta vittima è un 89enne di Pesaro, che patologie precedenti non ne aveva. Nelle Marche sono stati registrati 264 nuovi contagi che sono venuti a galla in base a 2.501 tamponi del percorso nuove diagnosi (il tasso di test postivi al Covid è di 6,8%). In totale i tamponi effettuati nelle Marche sono stati 6.526. I nuovi casi sono 90 in provincia di Ancona, 60 in provincia di Ascoli, 34 a Pesaro-Urbino, 20 a Macerata, 50 nel Pesarese, 10 sono quelli di fuori regione. Dei nuovi casi, 62 le persone che hanno sintomi. Per quanto riguarda le fasce di età: 4 contagi riguardano bambini che hanno tra 0 e 2 anni, 6 casi bambini tra 3 e 5 anni, 22 casi sono di bambini tra i 6 e i 10 anni. In totale per i bambini sotto gli undici anni si contano 32 casi. 17 i contagi tra ragazzi tra gli 11 e i 13 anni. Il maggior numero di contagi si sono registrati nelle fasce 25-44 anni (66) e 45-59 anni (67). Si nota poi un trend a scendere salendo con l’età: tra i 60 e i 69 anni (28 casi), 70-79 anni (14 casi), 80-89 anni (10 casi) e 2 i contagi over 90 anni. Sul fronte dei ricoveri c’è un paziente in meno negli ospedali marchigiani (90) e una persona in meno in terapia intensiva (22).



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X