facebook rss

«Se non mi dai i soldi ti ammazzo»:
37enne arrestato per estorsione
Sotto sequestro 8 etti di hashish

ANCONA - L'uomo è stato arrestato in flagranza dai carabinieri di Collemarino mentre riscuoteva dalla sua vittima poco più che mille euro: era la somma derivata da un debito di droga
Print Friendly, PDF & Email

Il sequestro dei carabinieri

 

Minaccia di morte un cliente per farsi restituire i soldi: pusher 37enne in arresto. L’uomo è finito in manette nella notte, al termine di un’operazione condotta dai carabinieri della stazione di Collemarino. E’ stato arrestato per estorsione, ma anche per detenzione ai fini di spaccio: in casa aveva 8 etti di hashish. L’uomo è stato bloccato a due passi da piazza Galilei mentre riscuoteva una somma in denaro di oltre mille euro, a fronte di un debito di droga maturato per circa 150 euro. La vittima, un 20enne del posto, si era infatti rivolto al pusher circa 3 mesi prima, per acquistare dell’hashish per consumo personale. In seguito il giovane aveva poi iniziato a disassuefarsi, cercando anche di cambiare frequentazioni, sottraendosi così a quello che, in poco tempo, si è trasformato nel suo aguzzino. Con ripetute minacce, anche di morte, lo spacciatore era quasi riuscito a convincere il giovane a restituire una somma quasi decuplicata. Fino a quando la vittima non ha deciso di rivolgersi ai carabinieri della stazione di Collemarino, dove, una volta vinto l’imbarazzo iniziale, ha deciso di raccontare tutto, per filo e per segno. Sono bastati pochi servizi per individuare l’estorsore e coglierlo nel momento in cui pensava di aver ottenuto il suo (doppiamente) illecito guadagno.
Ma non è finita qui. I militari hanno poi proceduto ad accurata perquisizione domiciliare, rinvenendo, in bella mostra sul tavolo della cucina, 800 grammi di hashish pronti per essere ceduti.
L‘arrestato in nottata è stato condotto a Montacuto in attesa della convalida di fronte al gip.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X