facebook rss

Allevamento sequestrato:
«Dove saranno trasferiti i 400 cani
ancora malati di brucellosi?»

TRECASTELLI – E’ la domanda che si pongono i volontari dell’associazione animalista da un anno impegnata ad accudirli. Vorrebbero conoscere il protocollo sanitario previsto per i prossimi mesi
Print Friendly, PDF & Email

Alcuni cani dell’allevamento sequestrato a Trecastelli

 

I volontari dell’associazione ‘Amici Animali Odv – Osimo’ impegnate con altre onluns nella cura dei circa 600 cani sequestrati nell’allevamento di Trecastelli il 7 gennaio 2021, sono tornati giovedì scorso di nuovo sul posto con copertine, cappottini, cibo umido per cani e per gatti, crocchette, detergenti per le pulizie, scope, secchi, traversine assorbenti, cuscinoni morbidi. «Nell’allevamento attualmente si trovano ancora 400 cani positivi alla brucellosi. I cani negativi spostati nei mesi scorsi, nella struttura di Ostra Vetere, praticamente sono stati dati tutti in adozione. Ne mancano pochissimi, una manciata di cani che nei primi giorni di quest’anno andranno a casa. Dopodiché cosa succederà? I 400 cani positivi dove andranno? Resteranno a Tre Castelli o verranno trasferiti ad Ostra Vetere?- si domandano gli animalisti – L’Istituto Zooprofilattico di Teramo studierà il decorso della malattia sui cani positivi? Verranno ripetuti i test su questi cani per capire se magari qualcuno di loro si fosse nel frattempo negativizzato e fosse possibile darlo in adozione? Esiste un protocollo per capire come verranno seguiti questi cani a livello sanitario? Le domande che ci facciamo sono tante e non a tutte sappiamo dare una risposta, per ora».

La promessa dell’associazione Amici Animali per il 2022 è quella di «non abbandonare questi 400 cani positivi alla loro sorte, faremo tutto quello che possiamo per dare loro una possibilità di vita migliore e ove non fosse possibile, cercheremo con la nostra presenza e con il vostro prezioso aiuto, di non far loro mancare almeno le cose materiali di base. Grazie a tutti quelli che ci hanno aiutato e continuano ad aiutarci, solo con le vostre donazioni saremo in grado di continuare a seguire questa penosa situazione». Chi volesse sostenere i volontari, può inviare la propria donazione al conto corrente bancario intestato Associazione Amici Animali Odv: Iban IT23I0854937490000000401700 – Banca di Filottrano s.c. – Filiale di Osimo oppure su Paypal alla email: amicianimaliodv@libero.it

Allevamento cani sequestrato: l’associazione ‘Gaia’ deposita un esposto in Procura

Epidemia di parvovirosi nell’allevamento dei cani posto sotto sequestro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X