facebook rss

Dai locali della Riviera del Conero
alle piazze di Osimo: i controlli della Polizia

CAPODANNO sicuro con le pattuglie del Commissariato che insieme alle altre forze dell'ordine hanno pattugliato i luoghi della festa e verificato che i clienti dei ristoranti fossero in possesso del green pass rafforzato
Print Friendly, PDF & Email

I controlli interforze nel contro storico di Osimo

 

Nell’ambito dei servizi disposti dal Questore di Ancona Cesare Capocasa in tutta la provincia, in occasione della notte di San Silvestro, anche il Commissariato della Polizia di Stato di Osimo è stato impegnato in prima fila, nel coordinamento e nello svolgimento dei stessi  con le altre forze di Polizia, a tutela della salute e della sicurezza pubblica. In particolare, sono state espletate diverse attività volte soprattutto a garantire che i festeggiamenti per salutare il nuovo anno si svolgessero senza arrecare pregiudizi all’ordine pubblico e nel rispetto di tutte le misure introdotte negli ultimi giorni per fronteggiare e contrastare le criticità connesse all’aumento dei casi di contagi da Covid 19.

Il personale della Squadra di Polizia Amministrativa del Commissariato osimano, ha svolto nei giorni immediatamente precedenti alla data fatidica, una serie di controlli e verifiche in diversi punti di rivendita di articoli pirotecnici, al fine di vagliare la conformità della merce alle normative in vigore, per scongiurare il rischio di messa in commercio e distribuzione di prodotti pericolosi e sprovvisti dei requisiti indicati dalle norme in materia. Nella notte di Capodanno, invece, congiuntamente ai Carabinieri, gli uomini del Commissariato, coordinati dal vice questore Stefano Bortone, hanno perlustrato e pattugliato tutta l’area del centro storico di Osimo, anche al fine di evitare possibili situazioni di assembramenti non consentiti di giovani e atti di vandalismo, senza tuttavia riscontrare criticità.

Inoltre, i controlli sono stati estesi a diversi esercizi pubblici di ristorazione, nei quali è stato verificato l’effettivo possesso della cosiddetta carta verde rafforzata da parte di tutti gli avventori; diversi sono stati i posti di controllo effettuati nei diversi punti della città, soprattutto per evitare che dopo la mezzanotte ci potesse essere qualche automobilista che avesse ecceduto nei brindisi dei festeggiamenti, con un tasso di alcolemia superiore a quello consentito dalla legge. Le attività di vigilanza e prevenzione sono state espletate anche in alcuni punti del litorale, come a Marcelli di Numana, ove come in altre aree del territorio non sono state riscontrate violazioni o irregolarità. Nei prossimi giorni, infine, proseguiranno i consueti servizi del fine settimana sul territorio osimano, per prevenire episodi e situazioni di degrado urbano e disagio giovanile, concentrando l’attenzione nei punti più nevralgici della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X