facebook rss

Contagi in flessione:
Ancona torna sotto i mille casi,
meno pressione sugli ospedali

REPORT sulla situazione pandemica nella nostra provincia: il capoluogo conta 884 positivi, circa 400 in meno rispetto a due settimane fa. Seguono, per numero di casi attuali, Senigallia con 531 e Osimo con 364 cittadini alle prese col Covid. Sono 87 i pazienti ricoverati nei vari ospedali del territorio
Print Friendly, PDF & Email

UN’ambulanza al pronto soccorso di Torrette

 

Parametri Covid in flessione: in diminuzione i contagi, così come i ricoveri ospedalieri. E’ quanto emerge dal quadro pandemico sulla situazione della nostra provincia, confrontando i dati odierni con quelli del 20 febbraio, ultimo report di Cronache Ancona. Partendo dal capoluogo dorico, quindici giorni fa, i contagi erano 1.256, oggi sono 884. Per numero di casi, seguono poi Senigallia e Osimo. La prima conta 531 cittadini postivi (erano 551), la seconda 364 (erano 541). Jesi ha 241 casi, il 20 febbraio erano 365. Falconara conta 222 positivi, mentre Fabriano 183. Due settimane fa, i casi erano rispettivamente 359 e 287. A Castelfidardo le persone alle prese col Covid sono attualmente 199 (-73), a Loreto 129 (-69), a Montemarciano 98 (-5). Non ci sono Comuni Covid free.

Ancora in riduzione la pressione sul fronte ospedaliero: in tutta la provincia i degenti sono 87. Due settimane fa erano 126. L’ospedale con il più alto numero di pazienti rimane quello regionale di Torrette: attualmente sta gestendo 56 persone positive al Covid (-3 rispetto al 20 febbraio), di cui 8 in terapia intensiva, 14 in semi-intensiva e 34 a malattie infettive. L’ospedale Carlo Urbani di Jesi ha in cura 13 degenti (-2), di cui uno in terapia intensiva; l’ospedale di Senigallia conta un degente (-9), l’Inrca di Ancona 8 (-22).

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X