facebook rss

Somministrate 11 mila dosi
al centro vaccinale:
il sindaco premia medici e volontari

CUPRAMONTANA - Enrico Giampieri durante la cerimonia ha sottolineato come «tutti insieme siete e rimarrete il simbolo della nostra battaglia contro il virus, l’immagine più bella, quella che parla di solidarietà, di coraggio, servizio e cura»
Print Friendly, PDF & Email

Un momento della cerimonia di ringraziamento per gli angeli del centro vaccinale di Cupramontana

 

Centro vaccinale Covid di Cupramontana: consegnati i riconoscimenti ai medici, al personale sanitario e ai volontari. L’Amministrazione comunale di Cupramontana ha voluto riconoscere l’importanza del lavoro svolto da tutti i volontari che hanno partecipato e lavorato al corretto funzionamento dell’hub con una cerimonia. All’incontro, che si è tenuto nella sala consiliare il 3 aprile, sono stati invitati i medici di famiglia, il pediatra di libera scelta, il personale sanitario, i volontari della locale Croce Verde, della Protezione Civile Comune e dell’associazione Bocciofila Cuprense che a vario titolo hanno contribuito nella gestione e nel controllo della pandemia.

Quelli del centro vaccinale sono stati numeri notevoli: 11 mila dosi somministrate, 400 dosi giornaliere, 500 dosi con i turni serali, 4 volontari sempre presenti per la compilazione dei documenti e dei check point. Il sindaco Enrico Giampieri durante il suo discorso ha voluto sottolineare che «nei momenti cruciali nel quale il virus sembrava invincibile, si è intervenuti con intelligenza, rapidità ed efficienza. Non sono mancati però – ha continuato il sindaco – anche momenti di affetto e di commozione nei confronti di Eleonora Pollonara e Massimo Cruciani, protagonisti delle fasi più concitate ma che purtroppo non ce l’hanno fatta e che ora non sono più qui con noi. Tutti insieme siete e rimarrete il simbolo della nostra battaglia contro il virus, l’immagine più bella, quella che parla di solidarietà, di coraggio, servizio e cura».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X