facebook rss

Puntatore laser contro i vicini:
denunciato un 51enne
Tra le vittime anche una bimba

ANCONA - All'uomo, residente a Torrette, è stato contestato il reato di molestie. Per mesi avrebbe disturbato i vicini con un fascio di luce verde, facendo accusare anche un lieve malore a una bambina di pochi anni che era intenta a cenare in casa
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Puntatore laser contro i vicini di casa: denunciato un 51enne  anconetano residente a Torrette, ritenuto responsabile del reato di molestia e disturbo alle persone.
I fatti si sono verificati nel periodo compreso tra i mesi di gennaio e marzo 2022: l’uomo, appassionato di dispositivi elettronici, per diversi giorni, sempre in orario serale, si era divertito ad orientare un fascio luminoso di colore verde – generato da un potente puntatore laser portatile di sua proprietà – all’interno di alcune abitazioni del quartiere.
In una circostanza verificatasi nel mese di marzo, addirittura, il fascio luminoso aveva colpito agli occhi una bambina intenta a cenare, accecandola e causandole un lieve malore; i familiari della piccola, spaventati, si sono subito precipitati in strada per capire da dove provenisse quella potente luce verde non notando nulla di strano se non un uomo che conduceva al guinzaglio il proprio cane, che diceva loro di non aver notato alcunché.
I familiari della bambina hanno però deciso di rivolgersi ai carabinieri della Stazione di Collemarino, raccontando loro quanto accaduto e quanto notato in strada e specificando che anche in altre occasioni la loro abitazione era stata invasa dalla misteriosa luce verde.
Gli uomini dell’Arma hanno così avviato subito degli accertamenti: in particolare, ricevuta la descrizione del cane che era portato a passeggio dall’uomo, hanno proceduto ad interrogare l’anagrafe canina, intuizione che ha consentito di mettersi sulle tracce del molestatore.
Una volta avuta contezza delle generalità dell’uomo, i militari si sono recati presso la sua abitazione, eseguendo una perquisizione che ha consentito di rinvenire il potente puntatore laser e di sottoporlo a sequestro.
L’uomo ha riferito ai militari di aver indirizzato la luce verde all’interno delle abitazioni semplicemente per divertimento, ma ciò non è stato sufficiente ad evitargli la denuncia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X