facebook rss

«Sono stato violento con la mia compagna
ma ho avuto una seconda chance
e ora torno anche a fare il padre» (Video)

INTERVISTA a un giovane papà: grazie all'associazione Polo 9 che dal 2015 porta avanti il progetto Voce, destinato al recupero degli uomini maltrattanti, è riuscito a riprendere in mano la sua vita. La responsabile Antonella Ciccarelli e l'educatore Massimo Panfili raccontano come avviene il percorso
Print Friendly, PDF & Email
Il progetto Voce è dedicato agli uomini maltrattanti: la testimonianza di un papà

di Alessandra Pierini (video Gabriele Censi)

«Finalmente rifaccio il padre». Quella che può sembrare la normalità, è una conquista per un giovane papà che abbiamo intervistato ad Ancona nella sede dell’associazione Polo 9 che dal 2015 porta avanti il progetto Voce, destinato al recupero degli uomini maltrattanti. uomini_maltrattantiIl nostro intervistato ci ha raccontato la sua esperienza, dall’atto di violenza nei confronti della sua compagna, passando per la sentenza del Tribunale dei minori, fino ad arrivare a rialzarsi grazie agli incontri con i professionisti del percorso che ha concluso più di un anno fa.

Il lavoro con gli uomini non era stato preso in considerazione fino a qualche anno fa. «La violenza non è un raptus – spiega la coordinatrice Antonella Ciccarelli –  non è un atto improvviso ma ha radici in una struttura concettuale di rapporti dispari e soprattutto può recidivare. E’ importante lavorare con tutte le parti coinvolte». E tra gli uomini che lavorano nel progetto c’è l’educatore Massimo Panfili: «Anche noi dobbiamo prepararci molto per questi incontri perchè spesso quello che gli uomini raccontano risuona in noi».

GUARDA IL VIDEO

antonella_ciccarelli-1-650x366

Antonella Ciccarelli responsabile del progetto Voce

massimo_panfili

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X