facebook rss

Teatro ‘Vittorio Alfieri’,
partito il restyling

MONTEMARCIANO - L'intervento di restauro conservativo degli elementi originari riguarderà i portoni e le finestre in legno
Print Friendly, PDF & Email

Il teatro ALfieri di Montemarciano

 

Sono iniziati a maggio i lavori di restauro dei portoni e delle finestre in legno del Teatro “Vittorio Alfieri”di Montemarciano. «Negli ultimi anni infatti gli infissi si sono deteriorati presentando evidenti segni di degrado, soprattutto sul lato esterno, dovuti all’azione delle intemperie e all’attacco di funghi e parassiti. – ricorda una nota del Comune di Montemarciano – L’intervento mira al ripristino e alla conservazione degli elementi originari, senza operare alcun tipo di superfetazione o alterazione. In particolare le opere di restauro, comprendenti il rifacimento delle parti mancanti o logorate, la carteggiatura e il nuovo trattamento a due cicli, riguarderanno 5 portoni, 16 finestre a quattro riquadri, 20 finestre a tre riquadri, 2 porte laterali e la sostituzione di 95 vetri di dimensioni varie».

La costruzione del teatro comunale di Montemarciano iniziò nell’agosto del 1886 su progetto dell’ingegnere Giovanni Battista Marotti e fu completata, in tempi record per l’epoca, nel settembre dell’anno successivo. Nel 1927 furono necessari i primi interventi di manutenzione poiché l’edificio teatrale manifestava evidenti segni di degrado. «Un successivo e più importante intervento di restauro si rese necessario nel 1973 a causa dei danni provocati dal sisma dell’anno precedente. Oggi il teatro “Vittorio Alfieri” rappresenta un importante centro di valenza culturale, e oltre che per le varie rappresentazioni teatrali, è sovente utilizzato per convegni e vari eventi socio-culturali» chiude il comunicato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X