facebook rss

Golf e Business Forum,
al Conero Golf Club
l’incontro tra Cina e Marche

SIROLO - Successo per il primo Campionato nazionale Etb, occasione di reciproca conoscenza e opportunità per il turismo e l’export dei prodotti marchigiani
Print Friendly, PDF & Email

 

Grande successo per il primo Campionato Nazionale Etb Golf 2022, andato in scena venerdì 3 giugno al Conero Golf Club di Sirolo. Le Marche sono diventate il palcoscenico di un grande appuntamento sportivo nonché Business Forum ai quali hanno partecipato imprenditori italiani e cinesi e le principali associazioni cinesi presenti nel territorio italiano. I big cinesi presenti sono rimasti impressionati dalla bellezza che la nostra regione riesce ad offrire e hanno mostrato notevole disponibilità nel poter essere da supporto alle aziende italiane che si interfacciano col mercato cinese sia in entrata che in uscita.

Un’occasione di reciproca conoscenza e opportunità per il turismo e l’export dei prodotti marchigiani, alla presenza, tra gli altri, del capogruppo regionale di FdI Carlo Ciccioli, del presidente Lega del Filo d’Oro Rossano Bartoli e l’ex calciatore Evaristo Beccalossi. Cicccioli, in rappresentanza del presidente della giunta regionale Francesco Acquaroli, ha sottolineato che «le Marche, oltre ad essere la città natale di Padre Matteo Ricci molto apprezzato in Cina, hanno località turistiche tra le più belle d’Italia e tante realtà imprenditoriali interessate ad avere partnership commerciali con la Cina. In particolar modo il Porto di Ancona, il più importante strategicamente dell’Adriatico, potrebbe diventare un punto di riferimento per il commercio da e per la Cina».

Rossano Bartoli ha spiegato alle varie comunità cinesi presenti il concetto di onlus e di fondazione, nel caso specifico la Lega del Filo d’Oro, in quanto le Comunità cinesi, non conoscendo bene questi fattispecie, potrebbero anche loro sviluppare dei progetti a sostegno di queste realtà. Il tutto è stato ripreso in diretta da Arancia Television e ai microfoni della tv Sun Wenyu (Angelo) e Zhou Vi, cinesi di terza generazione e promotori dell’iniziativa hanno sottolineato che «non si tratta semplicemente di un torneo di Golf bensì di un’opportunità importante che può nascere dalle relazioni tra imprenditoria marchigiana e la Comunità Cinese, promuovendo altresì il nostro territorio dal punto di vista turistico e culturale. Una regione, le Marche, tra le più belle d’Italia e con un grande potenziale ancora inespresso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X