facebook rss

Muore a 50 anni Iacopo Bellaspiga,
ex presidente della Fondazione Recanatesi

OSIMO - A ottobre 2021 aveva lasciato per sua scelta il Cda della casa di riposo di San Sabino. Se n'è andato oggi nella clinica Villa dei Pini di Civitanova dove era ricoverato. Nel rispetto delle sue ultime volontà i funerali si svolgeranno in forma privata
Print Friendly, PDF & Email

Iacopo Bellaspiga

 

E’ il giorno del dolore per Osimo che piange la scomparsa di Iacopo Bellaspiga, fino a pochi mesi fa presidente della Fondazione Recanatesi di San Sabino. Era malato ed è deceduto oggi nella clinica ‘Villa dei Pini’ di Civitanova Marche dove era ricoverato per l’aggravarsi delle sue condizioni di salute.  Cinquanta anni, una laurea in Giuriprudenza e un master in mediazione civile e commerciale, due figlie alle quali era affezionatissimo, Bellaspiga aveva preferito non seguire le orme del padre Giampaolo, notaio per molti anni in città. Autore di volumi giuridici e titolare di uno studio specializzato in consulenza in diritto successorio, tutela dei diritti successori e volontaria giurisdizione nonché diritto di famiglia, dal 2009 era stato nominato dall’arcivescovo della Diocesi di Ancona-Osimo consigliere del Cda della Fondazione Recanatesi, la casa di riposo di San Sabino. Nel 2011 era diventato presidente del Consiglio di Amministrazione della stessa residenza per anziani con oltre 100 dipendenti. Carica che aveva scelto di lasciare ad ottobre del 2021 per motivi personali. Dal 2020 era entrato a far parte della Consulta per gli anziani del Comune di Osimo.

«Sconcerto ha suscitato la prematura scomparsa di Iacopo Bellaspiga, impegnato per anni come presidente del Cda della Fondazione Recanatesi, per la quale ha gestito fino all’anno scorso la delicata fase della pandemia da Covid nella casa di riposo di San Sabino. – scrive il sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni – Spinto sempre da spirito di servizio e intraprendenza in questo suo impegno nella Recanatesi, in tanti ne hanno apprezzato la professionalità anche nel suo lavoro di consulente in diritto successorio e civile.Un doppio lutto ha colpito nelle ultime ore la nostra città, lasciando dolore e tristezza in tutti noi. Ieri è venuto a mancare Lamberto Campanelli. Alle due storiche e stimate famiglie osimane, i Campanelli e i Bellaspiga, vanno le più sentite condoglianze da parte dell’amministrazione comunale e della città tutta. Il ricordo e il contributo fornito alla comunità dai loro cari non verranno dispersi». Nel rispetto delle sue ultime volontà, i funerali di Iacopo Bellaspiga si svolgeranno in forma strettanente privata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X