facebook rss

Elezioni politiche, Valeria Mancinelli
rinuncia alla candidatura:
«L’impegno per Ancona assoluta priorità»

IL SINDACO ha fatto chiarezza spiegando sui social che le sue dimissioni avrebbero comportato «lo scioglimento anticipato della giunta, del consiglio comunale e la nomina di un commissario per la gestione ordinaria fino alle elezioni amministrative dell'anno prossimo»
Print Friendly, PDF & Email

Valeria Mancinelli

 

Non ci sarà alcuna candidatura alle Politiche per Valeria Mancinelli. E’ proprio la prima cittadina di Ancona e presidente dellìAnci Marche a fare chiarezza sui tanti rumors che da giorni davano per certe e imminenti le sue dimissioni dalla carica di sindaco. «Non mi candido alle elezioni politiche del 25 settembre, nonostante le tante richieste a noi sindaci.- scrive sui social Valeria Mancinelli – Per farlo dovrei immediatamente dimettermi da sindaco. Questo comporterebbe lo scioglimento anticipato della giunta e il consiglio comunale e la nomina di un commissario per la gestione ordinaria fino alle elezioni amministrative dell’anno prossimo. Non lo farò. L’impegno per Ancona è la mia assoluta priorità, in un momento in cui dobbiamo gestire tante emergenze sociali e soprattutto l’avvio di tanti progetti del Pnrr che cambieranno il futuro di Ancona. Li stiamo costruendo e portando avanti con questa squadra, e saranno il futuro di questa città anche dopo di me».

Sembra invece ormai certo lo slittamento della data delle Primarie della coalizione di centro sinistra per le Comunali 2023 di Ancona. Il Comitato, riunitosi ieri, avrebbe deciso di procrastinarla dal 13 novembre al 27 novembre se non addirittura al 4 dicembre. Al momento sono due i nomi in corsa per la candidatura di sindaco: Ida Simonella e Carlo Maria Pesaresi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X