facebook rss

Aggredito a colpi di pala e pugni:
identificato e arrestato un 35enne

ANCONA - L'uomo, che conosceva la vittima, ha scavalcato il cancello di casa e ha iniziato a picchiarlo facendogli perdere anche tre denti. Sul posto la polizia e il 118
Print Friendly, PDF & Email

Una pattuglia della polizia impegnata in controlli (Archivio)

Ha scavalcato il cancello dell’abitazione e raggiunta la vittima, un 44enne in quel momento nel cortiletto di casa, ha iniziato a prenderlo a pugni sul corpo e in faccia, utilizzando anche una pala e facendogli saltare tre denti, dopodiché si è dato alla fuga.
E’ successo nella serata di ieri, poco prima delle 20, in via Ascoli Piceno, al Piano.
Sul posto sono accorse a sirene spiegate le Volanti della polizia, raggiunte successivamente anche dai colleghi dell’Arma.
I poliziotti hanno subito ascoltato la testimonianza del 44enne, con precedenti penali, facendo intervenire nel frattempo un’ambulanza del 118.
La vittima ha raccontato di essere stato aggredito da un suo conoscente che poi si era allontanato.
Raccolte le informazioni e la descrizione, sono partite le ricerche dell’aggressore, rintracciato successivamente.
Identificato, è risultato essere un albanese di 35 anni, anche lui con precedenti per resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale, in quel momento inoltre ubriaco.
Ascoltato dagli uomini della questura, ha riferito di essere un operaio della vittima, e di aver avuto una discussione, solo a parole, in merito al trasporto di alcuni calcinacci.
L’albanese presentava però un evidente gonfiore alle mani, con alcune escoriazioni, molto probabilmente dovute ai pugni inferti poco prima.
L’aggressione fisica è stata poi confermata anche da alcuni passanti che avevano assistito alla scena e che hanno invece confermato il fatto che la questione non si era affatto risolta solo a parole, ma pure a badilate.
Il 35enne, dopo essere stato accompagnato in questura, è stato arrestato per il reato di lesioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X