facebook rss

Tornano in classe bambini e ragazzi
degli 8 Istituti comprensivi di Ancona

SCUOLA - Sono 8.013 gli studenti che domani mattina entreranno nelle aule delle Primarie e delle Medie. Gli alunni delle scuole di infanzia sono invece 1.835
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

Al via l’anno scolastico 2022-2023, domani 14 settembre per 8.013 tra bambini e ragazzi anconetani che affluiranno nelle aule degli otto Istituti comprensivi del capoluogo. Ad essi si aggiungono i 521 bambini iscritti nei nidi, attivi già da qualche giorno. Il sindaco Valeria Mancinelli e l’assessore alle Politiche Educative come per consuetudine in visita alle scuole per portare il saluto augurale dell’amministrazione. Alle ore 8.15 circa saranno alla scuola primaria di Pietralacroce (Istituto Comprensivo “A. Scocchera”, 145 iscritti), per spostarsi poi alle ore 8.45-9.15 alla scuola infanzia “Verne” (61 iscritti) e alla secondaria di primo grado “Donatello” (384 iscritti) entrambe appartenenti all’Istituto Comprensivo “Cittadella-M. Hack”.

Da ultimo, intorno alle ore 10 si recheranno nella frazione di Montesicuro per visitare la scuola dell’infanzia “La Giostra” (16 iscritti) e secondaria di primo grado “Montesicuro” facenti parte dell’Istituto Comprensivo “Pinocchio-Montesicuro”. Nel territorio comunale le scuole di infanzia sono 29 con un totale di 1.835 bambini (1.929 lo scorso anno contro i 2.010 alunni del 2020/2021) per le attuali 85 sezioni; le scuole primarie sono 21 per 3.692 (contro i 3.787 studenti dello scorso anno) e 191 classi; le scuole secondarie di primo grado – medie – vedono 11 scuole con 2.486 studenti (contro i 2.508 studenti dello scorso anno) suddivisi in 111 classi ripartite in 11 scuole.

 

«Inizia un nuovo anno scolastico: adempiere il dovere con fede, onore e disciplina»

“Il rifiuto è una risorsa”: la campagna di sensibilizzazione di AnconAmbiente

Vacanze bye bye per 199mila studenti, mille in meno dell’anno scorso ma aumentano le classi

Ritorno in classe per 8.013 studenti: tutto quello che c’è da sapere tra servizi, tariffe e lavori nelle scuole

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X