facebook rss

Gioia Anthropos:
Greco, Cesca, Leocata
e Rebichini sul tetto del mondo

SUCCESSO - A Madeira, in Portogallo, la nazionale ha conquistato la Coppa del Mondo di basket Iba21, riservata agli atleti con sindrome di down. Nella spedizione presenti i quattro tesserati con la società civitanovese
Print Friendly, PDF & Email

 

Il-capitano-Cesca-alza-il-trofeo

Il capitano, l’anconetano Alex Cesca, alza la coppa

Quattro azzurri dell’Anthropos Civitanova hanno conquistato la Coppa del Mondo di basket Iba21.

Alessandro-Greco-

Alessandro Greco

Un grandissimo risultato, a Madeira, in Portogallo, al culmine del terzo campionato iridato di basket per atleti con sindrome di down. Per l’Italia, rappresentata dalla Fisdir, è arrivato l’ennesimo grande successo della nazionale c21, selezione che dal 2017 (anno del primo evento internazionale cui ha preso parte) a oggi ha vinto tutti i tornei inanellando tre titoli mondiali e due titoli europei. Punti di riferimento tra gli otto giocatori della squadra azzurra, guidata da coach Giuliano Bufacchi, sono i quattro portacolori dell’Anthropos, ovvero Alex Cesca, Alessandro Greco, Andrea Rebichini e Francesco Leocata (atleta in prestito).

Coach-Anthropos-Angela-Gasparroni-con-alcuni-azzurri-

Coach Anthropos Angela Gasparroni con alcuni giocatori azzurri

Al termine del torneo, meno di 24 ore, fa si è disputata la finale tra l’Italia e l’emergente Ungheria. La kermesse ha visto gli azzurri vincere tutte le partite del girone. Poi è arrivato il capolavoro in semifinale con i padroni di casa del Portogallo, superati 20-16. Dominio italiano nella resa dei conti con i magiari (36-12) dopo un inizio difficile del primo periodo che aveva visto i nostri sotto 2-6.

«Un altro grande successo per l’Italia del basket Fisdir e per i nostri ragazzi – commenta il presidente dell’Anthropos Nelio Piermattei -. Un progetto, quello della pallacanestro per atleti con sindrome di down, che sta dando all’Anthropos grandissime soddisfazioni. Un’iniziativa per la quale non posso non ringraziare la società partner, la Virtus Basket Civitanova, che da subito ha sposato l’idea accompagnandoci in questo percorso. Un grazie ai nostri coach Angela Gasparroni e Marco Trisciani, un altro immenso ringraziamento ai nostri ragazzi, che con la loro semplicità e tenacia ci regalano emozioni indimenticabili».

Andrea-Rebichini-

Andrea Rebichini

Le partite del torneo

30 settembre girone B: Italia-Ungheria 31-14

1 ottobre girone B: Arabia Saudita-Italia 6-58

1 ottobre semifinale: Italia-Portogallo 20-16

2 ottobre finale: Italia-Ungheria 36-12

Marcatori mondiale 2022

Paulis 55 punti, Leocata 23 punti, Greco 22 punti, Tomao 10 punti, Rebichini 10 punti, Cesca 7 punti, Vingione 6 punti, Puliga 2 punti.

 

Francesco-Leocata-

Francesco Leocata

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X