facebook rss

Alluvione, il ‘Corinaldesi-Padovano
ha ricevuto molte donazioni
«ma è preziosa ogni forma d’aiuto»

SENIGALLIA - Nonostante il sostegno di Provincia e privati, resta la ferita dei laboratori, delle attrezzature e dei macchinari perduti tra acqua e fango lo scorso 15 settembre «un patrimonio che rappresenta il cuore pulsante di ogni istituto tecnico e professionale» sottolinea la scuola
Print Friendly, PDF & Email

Le aule del Corinaldesi-Padovano’ di Senigallia allagate

 

 

L’alluvione del 15-16 settembre nelle Marche ha sconvolto famiglie e intere comunità, ingoiato case, strade, ponti e aziende. Ogni cosa, lungo il suo corso, è stata invasa e sopraffatta. La scuola, purtroppo, non ha fatto eccezione.«Il Polo tecnico e professionale ‘Corinaldesi-Padovano’ di Senigallia ha ricevuto un duro colpo, con particolare riguardo al plesso ‘Padovano’. – fa sapere la scuola in una nota – Trascorsa l’emergenza, grazie alla solerzia del personale e della Provincia, le lezioni sono riprese a tempo di record e la routine scolastica viaggia da tempo su binari solidi, interrotta in questi giorni solo dalla recente crisi sismica. Ma, nonostante la sinergia fra i due plessi e l’impegno corale di tutti, al ‘Padovano’ resta la ferita dei laboratori, delle attrezzature e dei macchinari perduti, un patrimonio che rappresenta il cuore pulsante di ogni istituto tecnico e professionale».

Importanti enti e società hanno disposto generosi stanziamenti per ricostituire quelle strumentazioni e da ultima è giunta la notizia che un’ingente somma, raccolta fra i cittadini, è stata devoluta alla Provincia di Ancona – ente preposto alla cura dell’edilizia scolastica per gli istituti superiori – proprio per il ripristino delle strutture e degli impianti elettrici gravemente compromessi dal fango. «Tuttavia- scrive la scuola di Senigallia – c’è ancora da fare per restituire integralmente la scuola ai suoi allievi. L’obbiettivo è di vederli, quanto prima, tornare a popolare con gioia ogni spazio, dalla palestra ai diversi laboratori di indirizzo, essenziali luoghi di crescita e di costruzione del proprio futuro. Per questo ogni forma di aiuto e donazione, grande o piccola, giocherà un ruolo prezioso».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X