facebook rss

Furti nei supermarket di Osimo, Jesi e Moie:
denunciati tre ladri in trasferta da Fabriano

LA SINERGIA tra Polizia locale e Carabinieri del Norm di Osimo, domenica, ha permesso di individuare grazie al sistema di videosorveglianza della città, l'auto sulla quale viaggiavano i tre, una donna e un uomo sulla sessantina insieme a un 20enne. La refurtiva è stata riconsegnata ai 4 punti vendita dove era stata razziata. C'è il sospetto che sarebbe stata rivenduta ad altri negozi compiacenti
Print Friendly, PDF & Email

 

Da Fabriano in trasferta a Jesi, Moie e fino ad Osimo per razziare prodotti di generi alimentari nei supermercati. I tre, una donna di origine rom e  uomo sulla sessantina insieme a un ragazzo di 20 anni (gli ultimi due di nazionalità italiana), non avevano però fatto i conti con il sistema di video sorveglianza con telecamere di ultima generazione che controlla la città di Osimo. E così grazie ai controlli sinergici tra Polizia locale e Carabinieri, domenica scorsa, sono stati identificati e denunciati dopo indagini-lampo. E’ emerso che erano dediti al furto di generi alimentari, che operavano da diversi giorni tra la costa marchigiana e quella romagnola e che si spostavano a bordo di un furgone adattato proprio al trasporto di generi alimentari.

Domenica, al passaggio della vettura sulle strade osimane, il sistema di videosorveglianza ha immediatamente inoltrato un alert alla pattuglia della Polizia locale che il veicolo usato per i furti era entrato nel territorio osimano, la pattuglia ha poco dopo individuato il veicolo in sosta nei pressi di un supermercato ed informato i militari del Norm, comandati dal luogotenente Giuseppe Esposto,  che sono riusciti a bloccare i tre, residenti nella città della carta, immediatamente dopo aver commesso l’ennesimo furto ai danni di un pubblico esercizio della prima periferia osimana. La refurtiva è stata subito sequestrata e sono seguiti i riscontri delle immagini riprese della spycam dei singoli supermercati che hanno accertato la responsabilità del terzetto. Sono così scattate le denunce e in seguiot la merce è stata restituita ai punti vendita da dove era stata trafugata.

«I Carabinieri della Compagnia di Osimo sono così riusciti a recuperare e restituire la refurtiva per un ammontare di qualche centinaio di euro sottratta a 4 diversi supermercati tra Osimo (Eurospin e Si con Te, n.d.r.), Jesi e Moie di Maiolati Spontini e destinata non al fabbisogno alimentare del terzetto, ma ad essere rivenduta ad altri negozi alimentari compiacenti. – sottolineano l’assessore Federica Gatto e il comandante della Polizia locale del Comune di Osimo, Daniele Buscarini – I nostri complimenti a tutto il sistema di sicurezza osimano che, nonostante il giorno festivo, ha saputo attivarsi in brevissimo tempo ed impedire il perpetrarsi di atti criminosi in danno della comunità, in particolare vorremmo congratularci con i Carabinieri della Compagnia di Osimo che all’indomani della brillante operazione che ha portato all’arresto dell’intera banda che rapinava le tabaccherie, ha bloccato e deferito all’autorità giudiziaria i tre malfattori, i militari sono ora impegnati nelle ulteriori indagini per verificare eventuali collegamenti tra i furti di domenica e quelli segnalati nei giorni scorsi sia nelle Marche che in Emilia Romagna».

 

Furto da 10mila euro in tabaccheria, i carabinieri li arrestano sull’A14

Videosorveglianza, sottoscritto protocollo: ora le forze dell’ordine monitorano le immagini delle telecamere

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X