facebook rss

Ex Crass, la Regione
stanzia 521mila euro
per ristrutturare il Padiglione 4

ANCONA - L'intervento è stato ritenuto prioritario dall'Asur e il finanziamento regionale fa parte delle risorse assegnate anche alla riqualificazione energetica degli ex ospedali psichiatrici presenti nelle Marche
Print Friendly, PDF & Email

Un immobile del complesso ex Crass di Ancona (foto d’archivio)

 

Ex ospedali psichiatrici, stanziati 521mila euro per la ristrutturazione dell’immobile nell’area ex Crass di Ancona. «Con il finanziamento per la riqualificazione dell’edificio situato all’area ex Crass, abbiamo compiuto un ulteriore passo in avanti per realizzare una rete ospedaliera efficiente e adeguata alle esigenze dei cittadini. Una ulteriore tappa della sinergia con Asur per migliorare le strutture ospedaliere della regione». È il commento dell’assessore alle Infrastrutture e all’Edilizia Ospedaliera Francesco Baldelli, all’approvazione, da parte della Giunta regionale, del programma di utilizzo delle risorse assegnate alla ristrutturazione e riqualificazione energetica degli ex ospedali psichiatrici presenti nelle Marche, tra i quali quella relativa al Padiglione 4 dell’edificio nell’area ex Crass, in Via Colombo ad Ancona. L’edificio del complesso di via Cristoforo Colombo, costruito agli albori del Novecento, è stato ritenuto di interesse culturale dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici delle March

«Un intervento – precisa l’assessore Baldelli – che Asur, proprietaria di tutti gli immobili adibiti a ex ospedali psichiatrici, ha ritenuto prioritario, e al quale la Regione Marche ha assegnato risorse pari a 521mila euro. Siamo in presenza di edifici che hanno un elevato valore storico, artistico e culturale per il territorio di riferimento, e che pertanto necessitano di profondi interventi strutturali al fine di migliorare l’efficienza dei servizi offerti». Oltre alla progettazione e realizzazione di nuovi ospedali, l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico degli edifici esistenti sul territorio rappresentano i principali interventi che seguono la rotta delineata dal Masterplan dell’edilizia sanitaria e ospedaliera, una rotta che ha l’unica destinazione di realizzare una rete di strutture sanitarie e ospedaliere moderne, efficienti e diffuse in maniera omogenea su tutto il territorio regionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X