facebook rss

In fuga con armadi pieni di fucili da caccia,
vedono una pattuglia dei Carabinieri
e abbandonano in strada il bottino

FABRIANO - E' successo a San Cassiano mentre il furto era avvenuto poco prima lungo la Provinciale, non lontano da Marischio. I militari hanno recuperato le armi, 10 pezzi regolarmente detenuti dal proprietario, e hanno fatto scattare la caccia ai ladri
Print Friendly, PDF & Email

 

Negli ultimi giorni sono registrati alcuni furti anche nel Fabrianese, messi segno nel tardo pomeriggio, approfittando dell’assenza in casa dei proprietari. Un fenomeno che purtroppo si ripresenta negli ultimi periodi dell’anno con l’avvicinarsi delle festività natalizie, quando tutti escono più spesso anche in orario pomeridiano per fare shopping o incontrare parenti e amici. I carabinieri della Compagnia di Fabriano, comandati dal capitano Mirco Marucci, hanno potenziato i controlli con mezzi e militari in strada, in divisa e in borghese. E proprio la presenza in strada delle pattuglie ha fatto da deterrente ai ladri che, poco prima, avevano rubato due armadi contenenti una decina di fucili da caccia.

Il furto è avvenuto in un’abitazione lungo la provinciale che da Fabriano collega a Sassoferrato, non lontano da Marischio. I ladri, pochi chilometri dopo, però, nei pressi di San Cassiano, alla vista della pattuglia che circolava in zona, si sono liberati del malloppo abbandonato a terra. Due armadi con numerosi fucili da caccia, legalmente detenuti e legalmente custoditi, sono stati quindi ritrovati dai carabinieri del Norm della Compagnia di Fabriano. I ladri di armi, quindi, hanno avuto le ore contate e si sono liberati subito della refurtiva. Poche ore dopo il furto i due armadi sono stati riconsegnati al proprietario, che aveva subito sporto denuncia, e ha potuto appurare che non mancava niente da quei due armadi. Sono in corso indagini da parte dei carabinieri per risalire agli autori anche visionando i filmati delle telecamere di sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X