facebook rss

La fake news impazza ma:
«Nessun nuovo autovelox
è stato installato in via Flaminia»

ANCONA - La comandante della polizia locale, Liliana Rovaldi, smentisce la bufala che dalle prime ore del pomeriggio ha iniziato a girare sui social, secondo cui in zona frana era stato installato un potentissimo rilevatore di velocità in grado di controllare ambo i sensi di marcia
Print Friendly, PDF & Email

L’autovelox sulla Flaminia (Archivio)

di Antonio Bomba

«Oh, ma a ti è arrivato?» chiede un anconetano nel pomeriggio odierno ad un amico.
«Cosa?» Risponde l’altro.
«Il messaggio che t’avvisa che l’autovelox alla frana adesso fa le multe in tutte e due le direzioni e prende pure da più lontano con un laser potentissimo» spiega il primo.
«Ma che, davvero?». Chiede impaurito il secondo.
«Sì dico davvero! M’è arrivato un Whatsapp in chat da un amico fidato. Lui non sbaglia mai. Te lo giro» incalza sempre più convinto del fatto l’uno.
«Ah grazie grazie» conclude sempre più spaventato l’altro in attesa che arrivi il copia/incolla.
Quanti di noi dorici non hanno vissuto un dialogo analogo, o quantomeno simile, nelle ultime ore? Pochi. Davvero pochi.
Questo perché su Whatsapp, ma anche su Facebook nei cosiddetti gruppi, ha iniziato a girare questo messaggio: «Attenzione, l’autovelox sulla Flaminia da Torrette alla stazione è stato sostituito con uno di nuova generazione. Secondo un amico camionista prende entrambe le carreggiate, secondo altri ha invece un raggio molto più ampio di rilievo, ovvero vi becca anche parecchi metri prima (50? 100?). Fate attenzione». E poi, ancora «Stanotte lo abbiamo osservato da vicino, ha due grosse lenti, una verso torrette e una verso la stazione, più sensori anteriori». Ce ne sarebbero anche altri molto simili, ma ve li risparmiamo nonostante in poche ore migliaia di anconetani siano stati travolti da tutto ciò.
Possiamo però felicemente informarvi che niente di tutto questo è vero. Non è stato installato nessun nuovo autovelox con i ‘raggi fotonici’. Tantomeno con due occhi spara laser uno a destra e l’altro a sinistra. Chi abita in via Flaminia può continuare a vivere tranquillo. Nessun mega sensore li fulminerà perché qualcun altro ha ecceduto nella velocità.
Anche perché, pure fosse stato posizionato un rilevatore in grado di controllare due corsie, non sarebbe ancora entrato in funzione, visto che in direzione Palombella-Torette mancherebbe la necessaria segnaletica che avvisa della presenza di un autovelox.
Semplicemente, come spiega il comandante della polizia Municipale di Ancona Liliana Rovaldi, da noi contatta telefonicamente «Abbiamo provveduto alla sostituzione del contenitore esterno. Aveva i suoi anni ed era ormai logorato dalla salsedine. L’autovelox, al suo interno, era e resta quello di prima».
La dottoressa Rovaldi puntualizza anche che «Non procederemo con denunce o querele di alcun tipo contro chi ha fatto uscire questa notizia. Ma, lo ribadisco, si tratta di una fake news come tante ne girano sul web. Fate sempre attenzione».

Come cantavano gli ‘Elio e le storie tese’ nel 1996 c’è sempre un ‘Mio cuggino’ che ‘ha fatto questo e quello’. Pertanto, pur non dubitando della buona fede di tutti in questa vicenda, sempre occhio ai tanti ‘cuggini’ che ognuno di noi ha.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X