facebook rss

Con precedenti penali
e in carcere per estorsione,
rimpatriato un 51enne

ANCONA - Il tunisino è stato accompagnato al Cpr di Potenza. La scorsa settimana firmati 4 provvedimenti di revoca di permessi di soggiorno

Un rimpatrio effettuato dalla polizia (Archivio)

E’ stato emesso nei giorni scorsi dal questore Cesare Capocasa, un provvedimento amministrativo di trattenimento presso il Cpr (Centro di Permanenza per i Rimpatri), nei confronti di un tunisino 51enne richiedente la protezione internazionale.
Con numerosi precedenti penali, era stato anche in carcere per il reato di estorsione.
Il provvedimento emesso, è stato possibile grazie alle rilevanti novità introdotte dal Decreto cosiddetto Cutro, che limita la strumentalità di alcune richieste di asilo, consentendo comunque di trattenere le persone ritenute pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica ancorché richiedenti protezione internazionale.
Il tunisino è stato accompagnato dal personale della questura presso il Cpr di Potenza.
La scorsa settimana, il questore ha firmato 4 provvedimenti di revoca di permessi di soggiorno a carico di extracomunitari non più in possesso dei requisiti per il rilascio del titolo di soggiorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X