facebook rss

Al via gli sfalci ai bordi delle strade
urbane ed extraurbane

ANCONA - L’investimento attuale è di 90mila euro ed è previsto un secondo ripasso nei mesi di settembre-ottobre con una analoga cifra

Lavori di potatura (Archivio)

Ha preso il via da alcuni giorni il servizio di sfalcio di erba nelle pertinenze delle strade comunali urbane ed extraurbane: bordi e cunette stradali.
«Perfettamente consapevoli della necessità di questi lavori, in relazione alle risorse economiche attualmente disponibili – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Stefano Tombolini – abbiamo dato il via alle operazioni di sfalcio non appena le condizioni metereologiche lo hanno consentito. L’elenco dei primi interventi che mettiamo in campo è corposo, ma non esaustivo, in quanto l’Amministrazione interverrà gradualmente per tutte le situazioni in cui questo si rende necessario».
L’investimento attuale è di 90mila euro ed è previsto un secondo ripasso nei mesi di settembre-ottobre con una analoga cifra.

L’assessore Stefano Tombolini

Il programma di sfalcio per le prossime settimane prevede: via Palombare (fonte delle monache), via Ranieri, via Trevi, via Monte d’Ago, via Montagnola, via Montale, via Maggini, via Pontelungo, via Fontanelle, via della Grancia, via Strada Vecchia del Pinocchio, via I Maggio, via della Ferrovia, via del Conero, via Ciarafoni, via Monte San Venanzio, via Santa Margherita, strada vecchia di Pietralacroce, osservatorio astronomico e Forte Garibaldi, via Angelini, via Monte Pelago, via Salmoni, via Salvolini, via Otto Marzo, via Montemarino, via Bartolini, via Zuccari, via della Pergola, via Paolucci, via Cameranense, via Passo Varano, via San Giacomo della Marca, via Crocioni, via Allende, via Bersaglieri d’Italia, via Brecce Bianche da via Ginelli a via Allende.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X