facebook rss

Aquila impallinata, la Lav chiede
il posticipo dell’apertura della caccia

FABRIANO - Maria Aquila, referente regionale della Lav chiede il rinvio di un mese dal 2 settembre. "Gli amministratori tengano in considerazione l’opinione dei cittadini che sono tanti, tantissimi e soprattutto giovani che vorrebbero tutelare la natura" dice
domenica 27 Agosto 2017 - Ore 14:30
Print Friendly, PDF & Email

Proprio nella zona di Albacina, dove nei giorni scorsi è stata impallinata una giovane aquila reale (leggi l’articolo), è stata richiesta dalla Lac Marche l’istituzione di un corridoio faunistico per agevolare gli spostamenti e gli scambi genetici tra due aree protette a beneficio di specie faunistiche importanti ed in pericolo di estinzione. “La proposta è stata recepita dal consigliere regionale Sandro Bisonni – fa sapere Maria Aquila, referente Lav per le Istituzioni delle Marche – ma ha avuto reazioni negative da più rappresentanti delle Istituzioni. L’apertura della caccia è stata confermata per il 2 settembre malgrado si sia chiesto ripetutamente di posticiparla dati gli incendi e il caldo torrido che hanno danneggiato il territorio e la fauna locali”.

Gli animalisti restano scettici. “Purtroppo non avevamo dubbi che ciò accadesse, al tempo del terremoto era stata richiesta la sospensione della caccia così come aveva deciso la Regione Lazio: inutilmente – ricorda Maria Aquila- Sembra proprio che molti nostri amministratori si ritengano così poco preparati ad operare per la crescita economica e culturale di ‘tutti’ i cittadini marchigiani”. I movimenti attenti alla tutela dei diritti degli animali e alla salvaguardi della biodiversità tornano a chiedere con forza che “si ponga fine a questa tendenza cominciando dal posticipare di un mese l’apertura della caccia; chiediamo che si rispetti e si tenga in considerazione l’opinione dei cittadini che sono tanti, tantissimi e soprattutto giovani che vorrebbero tutelare la natura, consapevoli che solo così si potrà avere un futuro migliore”.

LE ASSOCIAZIONI PER IL RINVIO DELLA CACCIA – Le associazioni che hanno aderito alla proposta sotto scrivendo il documento sono: Qua la zampa-Castelfidardo; LAC-Marche; Albero delle Stelle-Loreto; Noi Animali-Filottrano; Amici Animali-Osimo; Gatto Amico-Ancona; LAC-Ascoli P.; Amici del Gatto Randagio-Osimo; Animalisti Italiani-Fabriano; ANPANA-Pesaro-Urbino; Lega Naz.le per la difesa del cane-Tolentino;Gli Amici di Pluto e Silvestro-Pergola; Lupus in Fabula-Pesaro-Urbino; APPA-Ascoli Piceno; LAV-Macerata; Cani &Gatti solo per amore- Ancona; Animal House-Pesaro; Melampo-Fano; Arca di Noè-Urbino; Balzoo -Senigallia

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X