facebook rss

Lode negata alla maturità:
lo studente perde il ricorso
“Mi rivolgerò al Tar”

ANCONA - La commissione conferma il suo verdetto durante la seduta di riesame del caso. Il giovane: "Non mi arrendo, è una questione di principio. Voglio avere fiducia nella Giustizia e nelle istituzioni"
martedì 5 settembre 2017 - Ore 14:21
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Lode negata alla maturità, la commissione respinge il ricorso contro la scuola dello studente. «Non mi arrendo. Porterò il caso davanti al Tar − la reazione a caldo N. M. (lo studente ha scelto di non rivelare il suo nome) −. È diventata una questione di principio. Ormai le agevolazioni economiche che potevo avere dall’ottenimento della lode sono inferiori agli sforzi sostenuti per questa battaglia. Ma a diciannove anni voglio ancora avere fiducia nella Giustizia e nelle istituzioni. Non mi fermo. Meritavo il riconoscimento. Tre persone che non mi conoscono hanno mandato in fumo anni di impegno e di dedizione per lo studio e per la mia scuola».

Diplomato con il massimo dei voti al liceo Savoia-Benincasa di Ancona lo scorso luglio, N. M. non ha ricevuto l’encomio, previsto nel rispetto di alcuni criteri stabiliti dal ministero, che prendono in considerazione il rendimento scolastico nell’intero percorso di studi.  Contrari all’assegnazione della lode, per la quale serve l’unanimità della commissione, i tre componenti esterni. Dunque la decisione di N. M. di rivolgersi ad un legale e fare ricorso contro la scuola. Ieri (4 settembre) l’esito del riesame del caso da parte della commissione riunitasi il 29 agosto. «Ieri ho avuto i verbali della riunione di cui avevo fatto richiesta − riprende il giovane −. La commissione ha respinto la mia richiesta, ma vado avanti. Ho dato disposizioni al mio legale di valutare il ricorso al Tar, anche perché non sono chiare le motivazioni che hanno portato alla bocciatura della mia istanza».

(A. C.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X