facebook rss

La zia caccia di casa il nipote
e gli getta gli abiti nel cassonetto:
arrivano i carabinieri

OSIMO - Dopocena movimentato, ieri sera, in un alloggio popolare di via Strigola. Il 22enne ha reagito al gesto della parente urlendo nel cortile ed i vicini, allarmati, hanno richiesto l'intervento del Radiomobile
Print Friendly, PDF & Email

Il cassonetto nella piazzetta Bruno da Osimo, dove sono finiti i vestiti del 22enne osimano (foto Pietro Renzulli)

La zia caccia di casa il nipote 22enne e getta i suoi abiti nel cassonetto dei rifiuti. Lui comincia ad urlare e sbraitare nel cortile del palazzo e mette in allarme i vicini. Ancora una serata movimentata nel condominio di alloggi popolari di via Strigola con l’intervento dei carabinieri. Dopo le segnalazioni di chi temeva che la lite familiare degenerasse, ieri sera verso le 21.45 il Radiomobile della Compagnia di Osimo è intervenuto sul posto, in questo angolo del centro storico di Osimo, per gettare acqua sul fuoco e calmare gli animi. A raccontare i fatti ai militari è stato  il padre del ragazzo che ha visto volare pantaloni e magliette nel cassonetto condominiale sistemato nel cortile (denominato piazzetta Bruno da Osimo) dopo un litigio familiare con la parente che li ospita in casa. Non essendoci però alcun estremo penale, i carabinieri sono andati via dopo aver riportato la pace in famiglia.

Padre e figlio litigano e svegliano il quartiere: arrivano i carabinieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X