facebook rss

Scompare all’alba,
donna trovata morta sulla scogliera

SENIGALLIA - A dare l'allarme il marito della 75enne non trovandola nella loro abitazione dalla quale mancava anche l'auto. Il corpo esanime è stato rinvenuto intorno alle 10 vicino al molo di Levante del porto cittadino
Print Friendly, PDF & Email

L’unità navale sar della capitaneria di porto di Ancona impegnata nelle ricerche della donna scomparsa

 

Il gommone di salvataggio dell’Ufficio locale marittimo di Senigallia

 

Scompare all’alba da casa, donna trovata morta sulle scogliere adiacenti al porto di Senigallia. A rinvenire il corpo esanime gli uomini della capitaneria di porto di Ancona e dell’Ufficio locale marittimo di Senigallia, allertati dalla stazione dei carabinieri di Senigallia. A dare l’allarme della scomparsa della donna, una 75enne di Senigallia, il marito che intorno alle 5 di questa mattina non ha trovato in casa né la moglie né l’auto. Immediate sono scattate le ricerche, sia da terra sia da mare da parte della macchina dei soccorsi del Centro secondario di soccorso marittimo di
Ancona il quale, avendo ricevuto notizia da parte dei militari dell’Arma che nel porto di Senigallia era stata ritrovata la macchina oggetto della denuncia, aperta e con le chiavi inserite nel cruscotto, ha disposto l’impiego dell’unità navale Sar della capitaneria di porto di Ancona, CP 861, della motovedetta CP 723 e del gommone GC41 dell’ufficio locale marittimo di Senigallia.
Le ricerche, sull’intero litorale senigalliese e nello specchio acqueo portuale, hanno portato al ritrovamento, alle ore 10.15, del corpo esanime riverso sulle scogliere adiacenti al molo di Levante del porto di Senigallia.
Dell’accaduto è stato immediatamente informato il sostituto procuratore Mariangela Farneti, che sta conducendo le indagini finalizzate a ricostruire le dinamiche del decesso della donna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X