facebook rss

“Siamo venuti ad Ancona per rubare”,
la banda delle Ford confessa
ma viene scarcerata

ANCONA - Dopo una notte passata a Montacuto andranno agli arresti domiciliari i quattro banditi residenti a Cerignola beccati la scorsa notte da polizia e carabinieri dopo aver rubato in via Maggini una Fiesta parcheggiata in strada
venerdì 6 Luglio 2018 - Ore 14:53
Print Friendly, PDF & Email

Il tribunale

 

“È vero, eravamo ad Ancona per rubare auto”. Queste le parole espresse davanti al giudice  dai quattro ladri di Cerignola finiti in manette la scorsa notte dopo il furto di una Ford Fiesta parcheggiata in via Maggini. Nonostante la confessione, la gang nelle prossime ore lascerà il carcere di Montacuto, dove si trovava relegata da mercoledì notte con l’accusa di furto aggravato in concorso contestata dal pm Rosario Lioniello. Per i quattro banditi è stata infatti disposta una misura cautelare meno severa. Il quartetto, composto da tre pugliesi e da un romeno tutti con precedenti alle spalle, ha affrontato questa mattina in tribunale la direttissima. Il giudice ha convalidato l’arresto, ma disposto per la banda gli arresti domiciliari fino all’inizio del processo. Tre componenti della gang erano stati beccati in via I maggio dai carabinieri a bordo di una Focus risultata pulita. L’ultimo bandito era stato invece fermato dalla polizia, Volanti e Squadra Mobile di Ascoli Piceno, mentre percorreva l’A14 al volante della Fiesta appena rubata.

Scacco matto alla banda delle Ford: quattro pugliesi in arresto nella notte Avevano appena rubato una Fiesta

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X