facebook rss

Trofeo Conad calcio a 7:
trionfa l’Ironfish

OSIMO – Supera 2-1 ai supplementari il Piano Bar. Terzo Vigiani. Miglior giocatore Manuel Bellucci
Print Friendly, PDF & Email

Si è concluso ieri sera al campo sportivo Manuali il terzo torneo di calcio a 7 San Biagio – Primo Trofeo Conad Osimo. A vincere è stata la squadra dell’Ironfish, composta da molti giocatori osimani, alcuni provenienti dall’Osimo Stazione, che ha avuto la meglio sul Piano Bar Camerano, dove c’erano invece tutti cameranesi. Una partita combattuta, come quella che vide le due compagini sfidarsi già nella fase a gironi. In quell’occasione vinse l’Ironfish 2-0 segnando i gol negli ultimi minuti, eppure il girone fu poi vinto dal Piano Bar proprio davanti agli osimani. La sorte le ha volute mettere di nuovo di fronte nella finalissima per il primo posto dopo che, rispettivamente, avevano eliminato non senza qualche sofferenza il Vigiani e il Bar Tabaccheria Canali. Il match di ieri è stato combattuto, equilibrato, molto tattico e con difese di ferro da ambo le parti. Nel corso della partita ad avere forse le occasioni migliori è stato l’Ironfish, ma lo 0-0 non sembrava proprio sbloccarsi. Fino a 5 minuti dalla fine, quando un tiro improvviso dalla distanza di Andrea Boccolini ha beffato il portiere Francesco Paesani e mandato in vantaggio l’Ironfish. Il Piano Bar ha cercato una reazione d’orgoglio ma ha stentato a trovare il pertugio giusto, fino all’ultimo dei due minuti di recupero. Qui, su un’azione in area di rigore, un difensore Ironfish in scivolata intercetta la palla con un braccio. Per l’arbitro era troppo scomposto e largo per essere involontario ed ha decretato il calcio di rigore: Maurizio Luciani dal dischetto è implacabile e a 20 secondi dalla fine trova l’1-1 che manda tutti ai supplementari. All’overtime è ancora l’Ironfish a trovare nuove energie per reagire e con un diagonale velenoso dal centrosinistra arriva il 2-1, sempre ad opera di Boccolini. Nel secondo tempo supplementare è un vero assedio ad opera del Piano Bar con tante mischie sventate dagli osimani, ma alla fine i cameranesi in maglia verde hanno dovuto arrendersi alla quadratura di una squadra collaudata come l’Ironfish, già protagonista nei campionati Sportware.

La finalina per il terzo posto non si è invece disputata per assenza del Bar Tabaccheria Canali, incapace di arrivare almeno ai 5 giocatori richiesti per dare il via alla gara. Dunque a tavolino gli arbitri hanno decretato la vittoria 3-0 per il Vigiani, che si era regolarmente presentato e che dunque ha conquistato la Coppa e il premio per il terzo posto finale. A fine manifestazione la cerimonia ha visto protagonisti oltre ai campioni dell’Ironfish e ai vice del Piano Bar Camerano, anche Manuel Bellucci (capitano dell’Ironfish) scelto dall’organizzazione come miglior calciatore del torneo, Besnick Selimaj (del Vigiani) scelto come miglior portiere oltretutto con meno gol subiti (10) rispetto agli altri, e anche la squadra del Cerretano (uscita ai quarti) come vincitrice della Coppa Fairplay (l’unica a non aver subito ammonizioni). Assente giustificato Giovanni Ferri (del Bar Canali) che con 13 gol ha vinto la coppa del capocannoniere del Primo Trofeo Conad.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X