facebook rss

Bilancio partecipato,
i cinque progetti finalisti
presentati alla Mole

ANCONA – L'edizione di quest'anno ha visto la partecipazione di due gruppi volontari e tre istituti superiori, con proposte da realizzare che vanno da percorsi pedonali a giardini verticali, passando per la riqualificazione di alcuni spazi della città. Sarà possibile votare il vincitore, che riceverà un finanziamento di 150mila euro, dal 2 al 16 febbraio
Print Friendly, PDF & Email

 

 

La scorsa edizione del bilancio partecipato

 

Cinque finalisti, un solo vincitore. Il Comune dà appuntamento alla cittadinanza questo sabato alla Mole Vanvitelliana, a partire dalle 10, per la convention del Bilancio Partecipato 2018-2019. L’assessore competente Ida Simonella, affiancata dal suo predecessore, Fabio Fiorillo, aprirà l’incontro per poi lasciare la parola ai portavoce dei cinque progetti finalisti, realizzati e presentati rispettivamente da due gruppi di volontari e da tre gruppi di studenti delle quinte classi degli istituti superiori cittadini, coinvolti quest’anno. Il progetto vincitore riceverà un finanziamento di 150mila euro.
Ecco i cinque finalisti:
“Percorsi dell’Orsa: Orizzonti su Ancona”: realizzazione di un percorso pedonale nel verde alla portata di tutti che attraversi la città da ovest (Posatora) a est (Parco del Conero) per un totale, frazionabile, di 16 chilometri; “Percorsi urbani da mare a mare con un occhio alle bellezze del centro storico”: mettere in connessione i due mari (Porto e Passetto) nel centro città, valorizzando via degli Orefici e rivisitando i flussi di traffico per promuovere zone a traffico limitato e perciò praticabili dai pedoni. Gli studenti dell’Istituto di istruzione superiore Vanvitelli Stracca Angelini esporranno il progetto “Galleria in fiore”, giardino verticale da realizzare sugli imbocchi della galleria del Risorgimento per decorare le facciate e per ridurre il tasso di inquinamento, mentre gli studenti del Liceo classico Rinaldini si presentano con il progetto “Un affaccio storico sul golfo”, che prevede la riqualificazione di Largo Casanova come punto di sosta e aggregazione con vista sul mare.
Chiudono l’elenco gli studenti dell’Istituto di istruzione superiore Savoia Benincasa, con il progetto “Green pix”, uno spazio attrezzato, tra natura e tecnologia, nel parco alle spalle del complesso scolastico, a servizio della popolazione scolastica e di tutta la città.
«Il Bilancio Partecipato − sottolinea Simonella − è una piccola parte, certo, ma significativa per i presupposti che racchiude: siamo partiti nel 2016 con un budget di 100mila euro, oggi aumentato a 150mila euro, e questa cifra ci consente di finanziare alcune idee portate dalla cittadinanza e rielaborate con l’aiuto dei tecnici. Alcuni progetti hanno visto la luce, altri sono in dirittura di arrivo: non è facile mettere insieme questa complessa attività, ma i risultati ci gratificano».

Sarà possibile votare il proprio progetto preferito telematicamente dalle ore 13 di sabato al 16 febbraio e possono votare tutti i cittadini che abbiano compiuto 16 anni e siano residenti nel Comune di Ancona. A disposizione, 10 punti da destinare a uno o più progetti.

Bilancio partecipato: studenti protagonisti dell’edizione 2018 con 5 progetti originali

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X