facebook rss

Consigli Territoriali di Partecipazione,
Altra Idea di Quartiere
schiera la sua squadra

ANCONA – In vista delle elezioni de 23 febbraio, il movimento ha presentato oggi i suoi 65 candidati, distribuiti in otto liste. Il consigliere comunale Aic Rubini: «Presenti in tutti i quartieri. L'obiettivo è creare un front office reale per i cittadini»
Print Friendly, PDF & Email

Alcuni candidati di Altra Idea di Quartiere. Al centro, il consigliere comunale Francesco Rubini

 

di Martina Marinangeli

Nonostante la pioggia, i candidati di Altra Idea di Quartiere si sono schierati compatti stamattina in piazza Roma per presentare la squadra che correrà alle elezioni per i Consigli Territoriali di Partecipazione del 23 febbraio. In tutto 65 nomi provenienti dalla società civile, distribuiti in otto liste legate al movimento Altra Idea di Città che esprime un consigliere a palazzo degli Anziani, Francesco Rubini, oggi presente per spiegare gli obiettivi del gruppo in questa tornata elettorale.
«I Ctp, riedizione delle ex circoscrizioni ormai abolite, sicuramente hanno meno poteri dal punto di vista decisionale ed economico – osserva Rubini –, ma possono comunque essere uno strumento importante per stimolare la partecipazione alla democrazia dal basso. Proprio per questo, malgrado le nostre molte critiche al sistema farraginoso e difficile dal punto di vista burocratico costruito dal Comune, abbiamo deciso di presentarci lo stesso e siamo riusciti ad arrivare in tutti e nove i Ctp». Tecnicamente, le liste sono otto (sulle 32 ammesse dagli uffici comunali, tra le 33 totali pervenute) a fronte di nove Ctp, ma «uno dei nostri è presente nella lista civica che si è costituita nel Ctp 8, quello di Montacuto, Varano, Poggio e Massignano, quindi possiamo dire che siamo riusciti ad arrivare in tutti i quartieri», spiega il consigliere.
Per le candidature, il movimento ha raccolto oltre 600 firme e da lunedì inizierà la campagna elettorale con volantini, iniziative ad hoc ed aperitivi per stimolare la cittadinanza alla partecipazione.
«Ci presentiamo con il nome di Altra Idea di Quartiere – sottolinea – per dare continuità alla nostra esperienza comunale e per dare voce ad una proposta che vuole essere altra rispetto alle politiche classiche, soprattutto sul tema dei quartieri, legato ad esempio alla sicurezza, ma anche al patrimonio pubblico abbandonato e alla gestione condivisa dei beni comuni. L’obiettivo è quello di vincere, o quantomeno provare ad incidere su tutti i Ctp: ci piacerebbe provare ad eleggere alcuni presidenti di questi organismi per avere forza reale rispetto all’Amministrazione comunale. L’obiettivo primario, però – conclude Rubini –, resta quello di provare a costruire un front office, un rapporto diretto con i cittadini ed impedire che questi Ctp diventino braccio armato di un’amministrazione che ha come obiettivo solo quello di consolidare i propri rapporti amicali sui quartieri e non di stimolare la partecipazione».

I candidati:

Ctp 1: Alberta Paoli, Laura Baldelli, Tobia Covino, Patrizia Santoncini, Gabriele Matarazzo Valeria Campanella, Lidia Mangani, Daniele Donati.

Ctp 2: Stefano Scerre, Patrizia Talevi, Raimondo “Oskar” Barrile, Mauro Carletti, Roberta Giachetti, Saveria Monosi, Lisa Moriconi, Viviana Pongetti, Stefano Stefanelli, Isabella Zammit.

Ctp 3: Loretta Boni, Loredana Galano, Giacomo Gnemmi, Silvia Mariotti, Daniele Martelli, Silvia Matricardi, Giada Matricardi, Nicoletta Pennella, Raffaele Vietri.

Ctp 4: Michele Dubbini, Mauro Fiorentini, Norma Gradara, Paola Lodoloni, Luca Lucantoni, Alfio Pavani, Ennio Pennacchioni, Stefania Settimi.

Ctp 5: Alessio Moglie, Daniela Longaretti, Fernando Piccinini Loredana Larice, Luigi Curcetti, Nadia Sevi, Pierpaolo Orlandini, Roberto Frey, Tommaso Baiocchi.

Ctp 6: Fabio Bonaccorsi, Antonio Forte, Chiara Frattini, Stefania Gabbianelli, Giandomenico Mario, Lucia Lacopo, Maria Cristina Armillei.

Ctp 7: Giovanni Aquili, Federica Baldinelli, Salvatore Cammarata, Ilaria Cesaroni, Antonio Fanfarillo, Marta Rossini, Pio Mria Serpilli.

Ctp 9: Sacha Frulla, Chiara Agostinelli, Ennio Pattarin, Manuela Corvi, Stefano Crispiani, Nicola Vinciguerra, Claudia Pesarini.

Consigli territoriali di partecipazione, Altra Idea di Città: “Disorganizzazione ma ci saremo con le nostre liste”

Consigli Territoriali di Partecipazione, 33 liste per la voce dei quartieri

Consigli territoriali di partecipazione, ecco la nuova voce dei quartieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X