facebook rss

Controversie tributarie,
il Comitato No Prg,
“Osimo aderisca alla Pace fiscale”

IMU - Il presidente Angelo Marini invita il sindaco a farlo per permettere a molti contribuenti osimani, proprietari di terreni resi edificabili dal piano regolatore da bloccati dal ricorso al Tar sul Prg 2005, di chiudere tutte le liti tributarie con il pagamento ridotto di imposte e sanzioni su Ici e Imu
lunedì 4 Febbraio 2019 - Ore 19:13
Print Friendly, PDF & Email

“Il comitato No PRG chiede e sollecita il Comune di Osimo ad aderire (entro il 31 Marzo 2019) alla definizione agevolata delle controversie tributarie (Pace Fiscale) di cui all’articolo 6 del D.L. 23 Ottobre 2018 N°119 convertito legge 136 del 17 Dicembre 2018. Tale adesione permetterebbe a molti contribuenti proprietari di terreni resi edificabili dal piano regolatore e per i quali sono note le situazioni di difficoltà causate da questa amministrazione,di sanare e chiudere tutte le liti tributarie con il pagamento ridotto delle imposte e sanzioni”. L’invito è formulato da Angelo Marini, il presidente del comitato No Prg che ricorda ancora al sindaco che “diversi proprietari del Prg 1996 stanno aspettando da Maggio 2018 che ci fissi un incontro sui valori Imu massacranti con valori dal tempo pre-crisi e non più sostenibili, anche dal fatto che ad Osimo ci sono 450 appartamenti invenduti, capannoni compresi, popolazione in diminuzione, i giovani molti scappano e vanno a lavorare all’estero, calo delle nascite, imprese che chiudono, lotti edificabili e appartamenti che li sta svendendo il Tribunale fallimentare o banche”.

Marini cita anche il presidente Mattarella che più volte ha fatto appello e si è preoccupato per i risparmi delle famiglie e “così altrettanto ha fatto Papa Francesco – rammenta – Il documento ‘No net land take by 2050’ dell’ufficio per le politiche scientifiche e ambientali della Commissione Europea fa il punto sulle azioni da intraprendere per realizzare l’ambizioso obbiettivo di raggiungere, entro il 2050 un consumo netto di suolo zero, previsto dall’Environment Action Program dell’UE nell’ambito del settimo programma quadro.
Da diversi mesi stiamo ascoltando continuamente qualche ministro che ad alta voce ci dice ‘prima di tutto gli italiani’ (ci riempie il cuore) ma a quale Italiani si riferisce? – si domanda il presidente del comitato No Prg – Siamo in contatto con altri comitati spontanei a Vasto, San Salvo, Turi Bari, Palermo, Benevento, ed altri ne arriveranno da diverse regioni d’Italia non ci fermeremo qui”. (info: no.prg2005@gmail.com; pagina Facebook Comitato NO PRG Osimo).

Sala Gialla, l’ultima seduta del 2018 termina tra urla e insulti

Comitato ‘No Prg’ Osimo, il presidente al sindaco: “Ci riceva per parlare dell’Imu”

Il comitato ‘No Prg’ chiede un incontro al sindaco

Comitato No Prg: “Obbligati a pagare l’Imu su aree che non si edificheranno”

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X