facebook rss

Incidente sulla piattaforma Eni:
un disperso in mare, due feriti

ANCONA - E' successo sulla Barbara F., a 60 km al largo della costa dorica. Secondo le prime ricostruzioni, la gru che stava effettuando delle operazioni di carico si è staccata dalla struttura finendo in acqua con la cabina di comando. Si cerca un uomo di 63enne, due dipendenti gravi a Torrette
martedì 5 Marzo 2019 - Ore 11:39
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

AGGIORNAMENTO DELLE 16,45Il corpo di Egidio Benedetto è stato trovato senza vita poco dopo le 13 (leggi l’articolo).

***

Due feriti e un disperso. E’ il bilancio dell’incidente che è avvenuto stamattina sulla piattaforma dell’Eni Barbara F, a circa 60 km al largo di Ancona. Secondo le prime ricostruzioni  la gru che stava effettuando delle operazioni di carico di un bombole di azoto si è staccata dalla struttura ed è finita in mare, trascinandosi dietro anche la cabina di comando.  All’interno c’era un dipendente dell’Eni – B. E. di anni 63 – attualmente disperso.  Nella caduta le infrastrutture sono andate a sbattere con il supply vessel, ormeggiato alle strutture della piattaforma, sul quale doveva essere posizionato la bombola di azoto, ferendo gravemente due operatori della società Bambini di Ravenna (B. G. di 47 anni e C. C. di 52 ), trasportati d’urgenza a Torrette di Ancona con un elicottero dell’Eni, sul quale erano stati preventivamente imbarcati medici del 118.
La gru e la cabina sono sostenute dai cavi di tenuta della piattaforma e sommerse a circa 30 metri di profondità. Sul posto sono presenti motovedette della Guardia costiera partite dal porto di Ancona e una squadra di sommozzatori dei vigili del fuoco. L’Autorità Giudiziaria ha disposto l’inchiesta e l’invio di tecnici della guardia costiera e dei vigili del fuoco per il sequestro della gru e per definire le cause dell’accaduto.

(aggiornamento delle 13,30)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X