facebook rss

Visita del ministro Bonisoli,
Sp: «Istituzionale o partitica?»

CASTELFIDARDO - Solidarietà Popolare, gruppo consiliare di minoranza, è critico e rileva che ieri il sindaco Ascani ha dimenticato di invitare tutti i partiti di opposizione presenti nell'aula consiliare all'incontro con il titolare del MiBact. «Uno schiaffo alla democrazia»
sabato 20 Aprile 2019 - Ore 10:41
Print Friendly, PDF & Email

Un momento della visita del ministrpo Bonisoli a Castelfidardo

I consiglieri comunali di Solidarietà Popolare

 

«Dalla giunta grillina fidardense l’ennesimo schiaffo alla democrazia. In occasione del suo tour a sostegno dei candidati 5 Stelle del territorio, il ministro della cultura Alberto Bonisoli ha voluto conoscere anche la realtà fidardense amministrata da esponenti del suo partito. Ma a differenza del passato, in occasioni di visite istituzionali (l’ultima “non privata” nel 2006 di Giorgio La Malfa) che fa la giunta Ascani? Trasforma la visita istituzionale in passarella partitica». La critica politica arriva dal gruppo consiliare di Solidarietà Popolare per Castelfidardo. «Nonostante la fascia tricolore ad accogliere Bonisoli e l’aver chiamato un rappresentante del Prefetto, cade nell’ennesimo svarione istituzionale. – evidenziano i consiglieri comunali di minoranza – Dimentica di invitare tutti i partiti di opposizione presenti in Consiglio comunale. O forse lo fa di proposito per l’imbarazzo di dover dire al Ministro che quanto si sta vedendo sul territorio (restauro del museo della fisarmonica, la prossima sistemazione dell’ex convento di S. Agostino) non è assolutamente farina del loro sacco. Insomma ancora una volta abbiamo avuto dimostrazione che questa giunta continua a gestire il Comune come fosse cosa loro».

Ministro Bonisoli a Castelfidardo e Osimo: «Sostegno all’eccellenza delle tradizioni locali» (Video)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X