facebook rss

“Feste del Rugby”
con la Polizia Ferroviaria

SPORT - Ancona per la quarta volta accoglierà il primo appuntamento della stagione domani 18 e domenica 19 maggio. Oltre 1600 giovani atleti, dai 12 ai 16 anni si sfideranno presso i campo della la Cittadella Sportiva delle Palombare
venerdì 17 Maggio 2019 - Ore 13:38
Print Friendly, PDF & Email

 

Dopo il successo delle passate edizioni, la città di Ancona per la quarta volta accoglierà il primo appuntamento della stagione delle “Feste del Rugby”, le iniziative promosse dalla Polizia Ferroviaria, l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e la Federazione Italiana Rugby rivolte ai più giovani, per sensibilizzarli al rispetto delle regole in ambito ferroviario. Nelle due giornate – domani 18 e domenica 19 maggio – oltre 1600 giovani atleti, dai 12 ai 16 anni – si sfideranno presso i campo della la Cittadella Sportiva delle Palombare. Sabato 18, il primo giorno della manifestazione culminerà nella Cerimonia di Apertura al Palaindoor anconetano, dove le delegazioni regionali sfileranno tutte insieme, colorando la pista e gli spalti della struttura, per poi tornare a confrontarsi sul campo domenica nella seconda e conclusiva giornata di gare sui campi dell’impianto polivalente “Nelson Mandela”.

E’ prevista la partecipazione di atleti della Nazionale Rugby e delle Fiamme Oro Rugby. Durante le due giornate non mancheranno i momenti di “educazione alla legalità” attraverso giochi a tema sulla sicurezza ferroviaria, la visione di filmati e la distribuzione di materiale divulgativo da parte del personale della Polizia Ferroviaria e dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie presso gli stand allestiti per l’occasione. L’iniziativa educativa si propone, attraverso lo sport, di promuovere tra i ragazzi la cultura della sicurezza e della legalità in particolare in ambito ferroviario. Talvolta sono infatti i più giovani a rimanere vittima di incidenti, mossi spesso dalla inconsapevolezza dei pericoli presenti sullo scenario ferroviario: sono 13 lo scorso anno i minori di 20 anni che hanno perso la vita o subito lesioni gravi a seguito di investimento.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X