facebook rss

Casa vacanza fantasma,
denunciati due truffatori

SENIGALLIA - Vittima una donna che, sul web, aveva adocchiato un appartamento sul lungomare Mameli, inviando come anticipo 400 euro
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Casa fantasma sul lungomare: denunciati dalla polizia due truffatori. Vittima, una donna dell’Anconetano che voleva  trascorrere le vacanze a Senigallia nel periodo di fine giugno. La donna, tramite un sito, prendeva contatti con un uomo che diceva avere la disponibilità di un appartamento sul lungomare Mameli e di offrirlo in affitto alla somma di circa 1000 euro. La donna si mostrava interessata e dopo aver fornito i propri dati chiedeva come fare per bloccare l’appartamento. L’uomo le forniva i riferimenti su cui effettuare il versamento. La vittima provvedeva ad effettuare il bonifico, pari a 400 euro, e dopo aver contattato l’uomo si accordavano per sentirsi in prossimità della data in cui la donna si sarebbe recata a Senigallia. Ma il giorno convenuto l’uomo non rispondeva al telefono ed il giorno in cui iniziava il periodo di affitto, la donna si è recata all’appartamento. Qui, non trovando nessuno che potesse fornire informazioni, chiedeva ad una condomina che ha riferito che, giorni prima, si erano già recate altre persone cui era stato affittato in maniera ingannevole l’appartamento. La donna ha sporto denuncia. Di seguito agli accertamenti effettuati, gli agenti risalivano all’identità dei truffatori: un 30enne e una 25enne, entrambi domiciliati nel Bolognese.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X