facebook rss

Bottiglia rotta contro il barista:
«Dammi tutto l’incasso»

ANCONA - La rapina è avvenuta questa notte in un esercizio commerciale della stazione. In arresto c'è finito un 35enne che, alla fine, è riuscito solamente a fuggire via con un pacco di pasta e una birra
giovedì 18 Luglio 2019 - Ore 15:06
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Rapina in un bar della stazione: bandito pretende l’incasso della giornata ma alla fine scappa via con un pacco di pasta e una birra. Si tratta di un 35enne anconetano, arrestato nella notte dalle Volanti per rapina aggravata. L’uomo è stato bloccato in via Lamaticci poco dopo l’1,30. Qualche minuto prima, a segnalare la rapina, era stato il barista di un locale di piazza Rosselli. Arrivati sul posto, gli agenti apprendevano dal negoziante che un uomo era entrato nel locale chiedendogli di poter mangiare e bere qualcosa con la promessa di pagare il conto il giorno successivo. Al rifiuto del commerciante, il cliente ringraziava e si allontanava. Poco dopo, ritornava brandendo una bottiglia di vetro appositamente rotta per essere utilizzata come arma. Ha minacciato il barista intimandogli di consegnargli l’incasso.  Al rifiuto dell’esercente, il 35enne ha preso il registratore di cassa per scaraventarlo a terra nel tentativo di romperlo ed asportarne il contenuto. Non riuscendo ad impossessarsi del denaro, l’individuo prelevava dal frigorifero una birra e, dal bancone, una confezione di pasta, allontanandosi frettolosamente dal luogo. Poco dopo, nella vicina via Lamaticci, il 35enne è stato individuato dalla polizia e arrestato.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X