facebook rss

Elezioni Csm, si candida il pm Laurino
E’ l’unico marchigiano

IL SOSTITUTO procuratore di Ancona parteciperà alle elezioni nazionali che si terranno i 6 e il 7 ottobre per rinnovare due scranni
Print Friendly, PDF & Email

Il pm Andrea Laurino

 

Il pm Andrea Laurino si candida al Consiglio Superiore della Magistratura. Il sostituto procuratore che ha seguito le inchieste sulle centrali biogas e sul crac di Banca Marche parteciperà alle elezioni nazionali che si terranno il 6 e il 7 ottobre. Ci sono da rinnovare due scranni da pm, dopo altrettante dimissioni formalizzate nell’ambito dello scandalo che ha travolto il Csm. In totale sono 16 i sostituti candidati. Laurino è l’unico marchigiano in corsa.  E’ in magistratura da oltre 25 anni anni e dal 2003 al 2012 è stato componente del Consiglio Giudiziario delle Marche, un ente che appoggia a livello locale il lavoro del Csm. Oltre a Banca Marche e al biogas, Laurino recentemente ha seguito la parte anconetana delle indagini sul delitto Rapposelli, la pittrice trovata morta a Tolentino e per la procura uccisa a Giulianova dal marito e dal figlio.

(fe.ser)

Omicidio Rapposelli, il gip: «Scaltro depistaggio dai Santoleri» La difesa: «Le prove sono deboli»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X