facebook rss

Recuperato sul Conero
un raro esemplare di astore ferito

SIROLO - Il rapace è stato trovato al margine di una pozza nei pressi del Conero Golf Club. Aveva una frattura alare
Print Friendly, PDF & Email

L’astore nella clinica veterinaria

 

Nei giorni scorsi i carabinieri forestali della Stazione del Conero sono intervenuti per soccorrere un rapace ferito ritrovato nei pressi del Conero Golf Club di Sirolo, mentre si stava abbeverando in una pozza d’acqua. Giunti sul posto i militari  sono rimasti sorpresi nell’appurare che si trattava di un giovane esemplare di astore, specie rarissima che frequenta boschi maturi e di elevato valore naturalistico e nidifica su alberi di grandi dimensioni. L’animale impaurito ed aggressivo è stato catturato con difficoltà dai militari che, appurata la grave lesione dell’ala, lo hanno recuperato prontamente e consegnato, grazie anche al supporto dei colleghi della Stazione di Pesaro, al Dr. Famà medico veterinario direttore della clinica convenzionata con il CRAS di Pesaro. Nella giornata di ieri, l’animale è stato trasferito nella clinica veterinaria Monte Adone di Bologna specializzata per gli interventi di recupero delle fratture dei rapaci, che tenterà di recuperare l’animale al fine di rilasciarlo in natura nel Parco del Conero, dove con ogni probabilità è nato. Considerato che per questa specie non erano state mai segnalate nidificazioni nell’area del Parco del Conero, e che l’esemplare è un giovane uscito dal nido da poche settimane, questo evento è da considerarsi importantissimo per l’area protetta, e sta a dimostrare come le superfici boscate del parco stiano acquisendo un ottimo grado di naturalità, tale da ospitare anche specie più esigenti che hanno necessità di ecosistemi forestali naturali.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page